Bonesi Pneumatik, unità di controllo pneumoidrauliche

Bonesi Pneumatik, unità di controllo pneumoidrauliche

Per le proprie peculiarità, le unità di controllo pneumoidrauliche si affiancano agli attuatori standard pneumatici ed elettrici.

L’innovazione secondo Bonesi Pneumatik

Le unità di controllo pneumoidrauliche, attualmente proposte da Bonesi Pneumatik, rappresentano l’evoluzione tecnologica del brevetto depositato negli anni Settanta dall’Azienda Generalmeccanica di Milano, sviluppato con lo scopo di unire i vantaggi della semplicità di utilizzo dei cilindri pneumatici con la possibilità di controllo preciso del movimento garantito da un circuito oleoidraulico integrato ed interno all’unità stessa.

Grazie all’utilizzo delle unità di controllo pneumoidrauliche, si possono efficacemente realizzare le funzioni di avvicinamento veloce al pezzo da lavorare, una regolazione fine durante la fase di lavoro e il ritorno rapido con decelerazione idraulica. Tutte le funzioni, meglio descritte in seguito, possono essere ottenute sia per lo stelo in uscita sia per lo stelo in rientro.

 

L’articolo Bonesi Pneumatik, unità di controllo pneumoidrauliche sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Bonesi Pneumatik, unità di controllo pneumoidrauliche

Condividi:

Sistemi speciali per camere bianche: Cleanveyor e Flatveyor

Sistemi speciali per camere bianche: Cleanveyor e Flatveyor

Nuovi prodotti nella gamma di Kabelschlepp. Sistemi speciali per camere bianche: Cleanveyor e Flatveyor

Kabelschlepp amplia la sua gamma di prodotti con Cleanveyor e Flatveyor, due sistemi innovativi appositamente progettati per camere bianche conformi alle più alte classificazioni per camere bianche. I sistemi consentono la guida di cavi e tubi in guaine flessibili ma robuste. Questa soluzione non è solo particolarmente leggera, silenziosa e salvaspazio, ma garantisce un’abrasione nulla o minima.

„Entrambi i sistemi contribuiscono ad ampliare in modo ottimale la nostra gamma di catene portacavi “, così afferma Peter Sebastian Pütz, Key Account Manager Business Development in Kabelschlepp. „Essi sono stati sviluppati specialmente per camere bianche e soddisfano i requisiti per questo settore su tutta la linea.”

Sistema Cleanveyor

Il sistema Cleanveyor è certificato ISO-Classe di pulizia 1 e quindi è il prodotto ideale per l‘utilizzo in apparecchiature per la produzione e collaudo per semiconduttori, LED e OLED. E‘ una soluzione particolarmente silenziosa con un livello di rumorosità inferiore a 38dB (A) e offre il vantaggio di una lunga durata in termini di longevità di oltre 10 milioni di cicli. Cleanveyor è disponibile a richiesta con cavi connettorizzati e tubi pneumatici, che vengono preinstallati in base alle esigenze del cliente.

Il sistema Flatveyor consente di realizzare corse sino a tre metri e velocità sino a 2 metri al secondo grazie agli elementi di supporto interni.

Sistema Flatveyor

Il sistema Flatveyor è un sistema cavi piatto conforme alla normativa ISO-Classe di pulizia 2, che, grazie agli elementi di supporto interno, consente di realizzare corse sino a tre metri e velocità sino a 2 metri al secondo. Gli elementi di supporto fungono da guide affidabili, che possono essere spostate lungo il raggio di curvatura previsto in una direzione, guidando i cavi e i tubi flessibili in modo stabile. Per una corsa regolare il sistema si muove con il minimo raggio di curvatura dei cavi, mentre il passo corto riduce la rumorosità e la vibrazione durante il movimento. La struttura si ispira ad un cavo piatto ed è particolarmente leggera e salvaspazio e si integra senza problemi nelle installazioni. Nel complesso questa soluzione consente, su tratti semplici, di ridurre rumore e polvere nelle camere bianche, riducendo così anche i costi complessivi.

Il precursore della digitalizzazione

La digitalizzazione cambia il tipo e il modo in cui noi viviamo e lavoriamo, pensiamo alla lavagna digitale sino all’ambiente produttivo collegato in rete. Anche i sistemi più intelligenti necessitano comunque sempre di un conduttore per l’alimentazione di corrente e lo scambio di dati e di segnali. Qui entrano in gioco le catene portacavi di Kabelschlepp: le catene portacavi proteggono e conducono i cavi. Poiché le esigenze del cliente sono sempre in primo piano, anche gli strumenti digitali sono a vantaggio del cliente: OnlineEngineer oppure Quickfinder, sono i digital tools che facilitano in modo intuitivo l’orientamento nel vasto portfolio produttivo.

 

 

L’articolo Sistemi speciali per camere bianche: Cleanveyor e Flatveyor sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Sistemi speciali per camere bianche: Cleanveyor e Flatveyor

Condividi:

InnovAction Days: nuovo seminario sulle tecnologie 4.0 a Bergamo

InnovAction Days: nuovo seminario sulle tecnologie 4.0 a Bergamo

L’intero settore produttivo italiano è in una profonda fase di cambiamento e ha visto le tecnologie digitali integrarsi sempre più nel cuore dei processi industriali. L’innovazione tecnologica offre una straordinaria occasione di crescita e progresso.

Per rimanere aggiornati sulle tecnologie più innovative offerte dalla digitalizzazione nell’ambito dell’Industria 4.0, una buona occasione è rappresentata dalla partecipazione agli InnovAction Days, le iniziative di Autodesk rivolte ai professionisti delle case manufatturiere.

Il prossimo appuntamento è previsto per il prossimo giovedì 6 giugno, dalle 9.30 alle 14.00, presso il Kilometro Rosso di Via Stezzano 87 a Bergamo. L’obiettivo è quello di identificare le tecnologie digitali da adottare per sviluppare prodotti migliori e generare una crescita più sostenibile.

Nello specifico Autodesk aiuterà i partecipanti a:

  • conoscere le 5 strategie chiave per avere successo nell’Industria 4.0;
  • introdurre queste strategie rispetto ai propri obiettivi di business;
  • capire come altre realtà le hanno già implementate con successo.

Interverranno specialisti Autodesk, esperti del mondo produttivo e testimonial di società che condivideranno le proprie esperienze.

Agenda

Orario Descrizione
9.30 Accredito & welcome coffee
10.30 Introduzione  e il Future of Making
La visione di Autodesk delle attuali tendenze – Luca Delpiano – Sales Executive Autodesk
10.50 Innovare nell’era digitale
L’innovazione come fondamento della crescita. Perché innovare,  con quali strumenti e con quali tecniche – Carlo Baroncelli – South Europe Technical Sales Manager Autodesk
11.20 Innovation in action
La tecnologia e le soluzioni Autodesk a supporto dell’innovazione.Progettazione e produzione in azione attraverso soluzioni innovative come Generative Design, Factory Design, BIM for Manufacturing. Matteo Crocetti – Technical Sales Executive Autodesk
11.50 Design for Multi Jet Fusion: progettazione CAD 3D per la produzione tramite HP Multi Jet Fusion
Davide Ferrulli – Country Lead – HP
12.15 Casi di successo
Trentino Sviluppo S.p.A.
12.45 Q&A & light lunch

L’articolo InnovAction Days: nuovo seminario sulle tecnologie 4.0 a Bergamo sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
InnovAction Days: nuovo seminario sulle tecnologie 4.0 a Bergamo

Condividi: