Un successo la ventesima conferenza di EPTDA a Roma

Un successo la ventesima conferenza di EPTDA a Roma

EPTDA (EMEA Power Transmissions Distributors Association) ha celebrato quest’anno la 20a Conferenza annuale presso l’Hotel Cavalieri Waldorf Astoria di Roma dal 20 al 22 settembre. Quasi 500 rappresentanti – protagonisti del settore, leader e influencer – di 190 aziende di altissimo livello operanti nel campo della distribuzione e produzione provenienti da 35 Paesi diversi hanno partecipato a questo importantissimo evento, cui si sono aggiunti per la prima volta una trentina di nuove aziende rappresentate da oltre 40 delegati. I programmi MD-IDEX (Manufacturer-Distributor IDea EXchange) e D2D-IDEX (Distributor-to-Distributor IDea EXchange) – le piattaforme di speed-networking business-to-business proprietarie di EPTDA – hanno registrato un nuovo record: in due giorni sono stati organizzati quasi 1.000 incontri, consentendo ai partecipanti di rinnovare contatti pre-esistenti, crearne di nuovi e porre le basi per nuove proficue attività. La conferenza annuale 2017 è stata anche l’occasione per lanciare nuovi e interessanti benefit riservati ai membri, come il PLI (Production Line Intelligence Report) per l’industria dolciaria; si tratta di uno strumento unico che consente di comprendere in modo approfondito il processo produttivo e i macchinari impiegati in questo settore, permettendo ai team di vendita di creare nuove opportunità di crescita per i membri EPTDA.

Dal codice generale di condotta ai programmi formativi

EPTDA ha poi lanciato il Codice generale di condotta e la Politica in materia di dati e informazioni, un insieme di migliori prassi raccomandate che disciplinano il rapporto tra distributori e produttori, lo scambio di informazioni, il formato dei dati e la tempistica per l’erogazione delle informazioni e delle notifiche di cambiamento. Riguardo ai progetti futuri, EPTDA ha annunciato il prossimo white paper sui sistemi WMI e il proseguimento del PLI e dei programmi video per gli utenti finali. I programmi formativi sono al centro dei benefit per i membri EPTDA e quest’anno ci hanno consentito di realizzare interessanti presentazioni con oratori di fama e successo internazionale: David Taylor che ha presentato How to unlock 3 times more value, confidence and agility from your team, il seminario e workshop di Next Generation (NexGen) con Tom Gale dal titolo Managing in Disrupting Times, e il seminario riservato ai dirigenti Managing Through Tough Times – A Global Economic Outlook con Nenad Pacek. Sempre mantenendo uno sguardo al futuro, l’Associazione ha annunciato la prossima riorganizzazione della formazione offerta dall’EPTDA Academy e dei moduli formativi online con la creazione di una piattaforma di eLearning moderna e completa, che sarà disponibile su computer e dispositivi mobili tramite diverse piattaforme per fornire al personale non tecnico una formazione di base sui prodotti PT/MC.

L’impegno ambientale

EPTDA ha sorpreso i suoi ospiti anche mostrando un forte impegno in materia ambientale con il lancio della prima campagna EPTDA Goes Paperless. Quest’anno ogni delegato che ha partecipato alla conferenza annuale ha infatti ricevuto un tablet EPTDA a titolo gratuito contenente tutte le informazioni, le applicazioni e i documenti necessari in un pratico formato digitale. Non solo questa rivoluzionaria iniziativa ha contribuito in modo significativo al comfort e all’efficienza dei partecipanti, ma ha generato un risparmio di oltre 50.000 fogli cartacei, consentendo di evitare il taglio di 6 alberi adulti. Il progetto EPTDA Goes Paperless va ad aggiungersi alla già apprezzata app della conferenza EPTDA, offrendo ai delegati accesso alle informazioni necessarie dai propri dispositivi mobili. La governance dell’Associazione resta un elemento cruciale delle conferenze annuali e quest’anno è contrassegnata dalla realizzazione del Piano strategico 2013-2018 di EPTDA. Per misurare e analizzare i risultati nonché per porre le basi per il prossimo Piano strategico 2019-2024 è stata costituita una speciale task force.

Il nuovo consiglio direttivo

In occasione dell’evento è stato nominato anche il Consiglio direttivo per il periodo 2017-2018:

  • Presidente: Jan Friman – YTM-Industrial, Finlandia
  • Vice-Presidente e Tesoriere: Zoltan Arkovics – BDI Europe Ltd., Ungheria
  • Presidente del Consiglio dei produttori e della Conferenza EPTDA: Christoph Martin – Georg Martin GmbH, Germania
  • Vice-Presidente del Consiglio dei produttori: Frank Borgmann – Henkel AG + Co. KGa, Germania
  • Membro aggregato e incaricato delle relazioni con il Consiglio consultivo: Roberto Cugnaschi – Mondial, Italia
  • Membro aggregato: Samer Khalil –Doctor Establishment Import & Export, Egitto
  • Membro aggregato: Athanasios Kouimtzis – Kouimtzis, Grecia
  • Membro aggregato: Luca Martelli – TRM SRL, Italia
  • Membro aggregato: Elisabeth Meister – Ludwig Meister GmbH & Co, Germania
  • Membro aggregato: Meino Noordenbos – Biesheuvel Groep, Paesi Bassi
  • Membro aggregato: Moris Romi – RIMA, Italia
  • Membro aggregato: Paul Desmond Spillings – Acorn Industrial Services Ltd, Regno Unito
  • Membro aggregato: Tom Clawser, Presidente PTDA, Stati Uniti

EPTDA sta già lavorando alla 21a edizione della Conferenza annuale che si terrà il prossimo anno a Londra (Regno Unito). L’evento avrà luogo dal 26 al 28 settembre presso l’Hilton London Metropole, hotel ubicato in strategica posizione centrale. Ulteriori informazioni saranno pubblicate nei prossimi mesi sul sito http://www.eptdaconvention.org.

 

 

L’articolo Un successo la ventesima conferenza di EPTDA a Roma sembra essere il primo su Il Progettista Industriale.

Source: Attualita
Un successo la ventesima conferenza di EPTDA a Roma

Condividi:

Da R+W componenti per l’industria 4.0

Da R+W componenti per l’industria 4.0

L’evoluzione dei processi industriali, con crescenti livelli di automazione, richiede un’affidabilità totale. Molte aziende si stanno spostando verso un’automazione di processo più vicina al concetto di “Industria 4.0”. I giunti di sicurezza R+W aiutano a garantire i livelli di affidabilità richiesti prevenendo fermi e tempi morti: possono disconnettere la forza motrice  in pochi millisecondi, prevenendo così i sovraccarichi. I tempi di reazione sono considerevolmente più rapidi, e il riarmo più facile e veloce, rispetto alle soluzioni più tradizionali. Anche all’interno di sistemi estremamente complessi, è importante che alcuni aspetti mantengano la semplicità: componenti come i giunti R+W, proprio perché semplici, privi di manutenzione e praticamente eterni, contribuiscono a mantenere elevata l’affidabilità del sistema. Per questo sono adatti anche alle realtà industriali più evolute.

Per saperne di più visita il sito R+W.

Source: Meccanica e Automazione
Da R+W componenti per l’industria 4.0

Condividi:

Il catalogo di Euroswitch dedicato ai sensori di temperatura

Il catalogo di Euroswitch dedicato ai sensori di temperatura

Una prima novità d’autunno in casa Euroswitch, che sarà certamente gradita a tutti gli attori operanti nei più svariati settori industriali. È appena stato realizzato il nuovo catalogo dei sensori di temperatura in edizione bilingue, con testo italiano e inglese, disponibile in versione cartacea ed in formato online (il download si effettua direttamente dal sito dell’azienda).

Trenta pagine

In una panoramica di 30 pagine è illustrata una gamma di sensori di temperatura e termostati bimetallici (tutti personalizzabili in base alle esigenze del cliente) ancora più ampia ed integrata con i più recenti dispositivi pensati sia per richieste standard, sia per applicazioni speciali. I sensori di temperatura Euroswitch sono progettati per qualsiasi necessità di controllo o regolazione della temperatura in comparti che spaziano dalle macchine agricole e movimento terra alla climatizzazione e al riscaldamento, dal vending agli elettrodomestici fino all’automotive, alla strumentazione e così via. Il catalogo si presenta con una veste raffinata e una grafica rinnovata.  Nella parte introduttiva sono riprodotte le certificazioni di qualità conseguite dall’azienda, ovvero Uni En Iso 9001-2008, Uni En Iso 14001:2004 per il Sistema di Gestione Ambientale ed ATEX. Segue la prima parte dedicata ai Termostati bimetallici e Termocontatti, quindi la seconda sezione con i Sensori di temperatura, entrambi con schede dettagliate relative a princìpi di funzionamento e alle caratteristiche tecniche. Con il nuovo catalogo, Euroswitch offre un valido strumento di consultazione per orientarsi nella scelta dei migliori prodotti di riferimento per qualità ed affidabilità.

 

 

L’articolo Il catalogo di Euroswitch dedicato ai sensori di temperatura sembra essere il primo su Il Progettista Industriale.

Source: Attualita
Il catalogo di Euroswitch dedicato ai sensori di temperatura

Condividi:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi