Il centro produttivo della manifattura additiva e sottrattiva

Il centro produttivo della manifattura additiva e sottrattiva

Skorpion Engineering ha aperto al pubblico le porte del suo nuovo centro produttivo di Trofarello, Torino. In occasione dell’installazione della nuovissima stampante 3D Jet Fusion 4200 lanciata sul mercato da HP Skorpion Engineering ha creato un momento di incontro con clienti, partner e fornitori per mostrare tutte le tecnologie installate nella nuova sede torinese.

Il sogno di produrre intere auto

Italo Moriggi, Direttore Generale di Skorpion Engineering e patron dell’evento ha parlato di Rapid Developing Concept Cars, cioè del suo sogno di realizzare all’interno del centro produttivo intere auto combinando tecnologie additive e sottrattive per offrire ai propri clienti un servizio innovativo che mette insieme i vantaggi di precisione propri delle tecnologie più tradizionali come la fresatura con quelli tipici delle nuove tecnologie di stampa additiva come la rapidità di realizzazione e la possibilità di realizzare particolari con geometrie complesse.

Le più recenti macchine installate

In questo progetto entrano in gioco le ultime tre macchine installate in casa Skorpion: la fresa Bary da 7000mm per realizzare interi modelli di stile, la Concept Laser per la realizzazione di particolari in metallo per addizione di materiale, la stampante Jet Fusion 3D di HP che, con il suo materiale e i suoi rapidi tempi di realizzazione, consentirà di realizzare qualsiasi componente anche in un solo giorno.

Pensare in additivo

Un altro tema trattato è stato quello del “Think Additive”, grazie all’utilizzo dei software Evolve e Inspire Skorpion Engineering propone un nuovo modo di progettare. La progettazione additiva consente di creare un particolare aggiungendo materiale solo dove serve. In quest’ottica qualsiasi oggetto può essere ripensato, svuotato e alleggerito e tutto ciò si sposa perfettamente con le tecnologie di stampa 3D proposte dall’azienda.

 

Quattro supercar

In esposizione sulla parte esterna del centro produttivo quattro bellissime supercar per le quali Skorpion Engineering ha realizzato con le sue tecnologie particolari interni ed esterni: Frangivento Charlotte, Moncenisio Studio Torino, Maserati Monoposto The Best Of Italy, One Off Tesla Mole Valentino.

L’articolo Il centro produttivo della manifattura additiva e sottrattiva sembra essere il primo su Il Progettista Industriale.

Source: Attualita
Il centro produttivo della manifattura additiva e sottrattiva

Condividi:

SANDVIK COROMANT – Digitalizzazione e soluzioni di tornitura al centro dell’attenzione

SANDVIK COROMANT – Digitalizzazione e soluzioni di tornitura al centro dell’attenzione

Alla EMO 2017, Sandvik Coromant presenta soluzioni innovative, in grado di rendere più efficienti i processi di produzione. Il futuro delle attività di lavorazione e produzione prenderà forma sotto i riflettori dello stand dell’azienda, che si estende su 528 metri quadri nel padiglione 5, stand B18. Fedele al motto “Together we shape the future of manufacturing – Let‘s connect!” (“Insieme, costruiamo il futuro dell’industria manifatturiera all’insegna della connettività!”), Sandvik Coromant propone un vero e proprio salto in avanti offrendo nuove soluzioni digitali e abilitando la connessione dei processi, per aumentare la redditività attraverso l’ottimizzazione della lavorazione e dei processi decisionali. Un team internazionale di 40 specialisti si occuperà di presentare le innovazioni dell’azienda e di rispondere a tutte le domande poste dai visitatori sulle ultime tendenze nella lavorazione. Tra le soluzioni in primo piano di quest’anno ci sono il nuovo metodo PrimeTurning™ e i corrispondenti utensili di tornitura CoroTurn® Prime, la prima soluzione del settore per la tornitura in tutte le direzioni che ottimizza flessibilità di lavorazione, produttività e durata utensile. Grande attenzione sarà dedicata anche ai più recenti sviluppi delle soluzioni CoroPlus®, già pronte per Industry 4.0. Questa piattaforma prevede il collegamento delle diverse fasi di pianificazione delle operazioni, pianificazione dei processi e lavorazioni, oltre che un’estesa analisi della produzione per assicurare una produzione più redditizia e sostenibile. “La digitalizzazione sta trasformando il nostro mondo e l’industria manifatturiera non fa eccezione. Noi di Sandvik Coromant vogliamo cogliere tutte le opportunità che questa trasformazione ha da offrire, nell’interesse dei nostri clienti. Il nostro obiettivo è di sfruttare appieno il potenziale della digitalizzazione con idee e soluzioni intelligenti ed innovative” spiega Nadine Crauwels, President Sandvik Coromant. Ad Hannover, grazie alla collaborazione di numerosi costruttori di macchine, sarà possibile vedere in azione le più avanzate soluzioni di attrezzamento dell’azienda non solo presso lo stand ma anche in altri punti della fiera. Un service team consolidato di tecnici esperti supporterà e consiglierà gli espositori prima e durante la EMO. Costituito da 20 persone e reperibile al padiglione P35, questo team sarà sul posto una settimana prima dell’apertura della fiera.

L’articolo SANDVIK COROMANT – Digitalizzazione e soluzioni di tornitura al centro dell’attenzione sembra essere il primo su Stampi.

Source: Stampi
SANDVIK COROMANT – Digitalizzazione e soluzioni di tornitura al centro dell’attenzione

Condividi:

O.M.G. – La soluzione perfetta per piccoli centri di lavoro

O.M.G. – La soluzione perfetta per piccoli centri di lavoro

Le esigenze di un mercato sempre in continuo cambiamento hanno portato O.M.G. a investire sempre più nella ricerca di nuove soluzioni da proporre alla propria clientela. Oggi la O.M.G. vanta la gamma più ampia di teste ad angolo sul mercato, infatti l’offerta include ben 68 diversi modelli standard sempre pronti in stock. Nonostante ciò, ha recentemente introdotto una nuova linea di teste ad angolo nominata TA CP Light Duty Series. Le teste ad angolo sono studiate per consentire una riduzione di tempi e costi nelle lavorazioni meccaniche evitando ulteriori piazzamenti del pezzo; fondamentali anche nella produzione di pezzi a geometria complessa, che grazie l’adozione di una testa ad angolo si raggiunge aree di lavoro che sarebbero irraggiungibili. Oggi l’esigenza è quella di proporre un prodotto per centri di lavoro verticali di piccola dimensione dove il più basso costo di gestione ha una fondamentale importanza. La particolarità di questa nuova gamma di teste ad angolo è la riduzione significativa del suo peso. Grazie all’impiego di un nuovo alluminio di impiego aeronautico e di simulazioni FEA (Finite Element Analysis), si è ottenuta un’ottima rigidità meccanica dell’insieme testa ad angolo. Un antirotante di nuova concezione consente inoltre un set up più veloce. La testa ad angolo viene fornita a corredo del suo stop block e saranno proposti anche stop block idonei ai centri di lavoro verticali più diffusi sul mercato mondiale, in modo che il cliente riduca ulteriormente i costi per la prima installazione. La nuova gamma TA CP è adatta per le lavorazioni di foratura, maschiatura, alesatura e leggere fresature. Saranno disponibili con i vari tipi e misure di coni e in versione allungate. In questo caso il prezzo ha un ruolo fondamentale, visto che la tendenza per i costruttori di centri di lavoro verticali a livello mondiale è quello di puntare a ridurre il costo di produzione. Anche la O.M.G. ha tenuto presente quest’obiettivo durante la progettazione di questa nuova gamma; offrire un prodotto di alta affidabilità a un prezzo veramente competitivo per non incidere sul costo di produzione.

L’articolo O.M.G. – La soluzione perfetta per piccoli centri di lavoro sembra essere il primo su Stampi.

Source: Stampi
O.M.G. – La soluzione perfetta per piccoli centri di lavoro

Condividi:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi