All posts by EuroLamec

Una traversa “lunga” due anni

Una traversa “lunga” due anni

Raccontiamo il processo di sviluppo e di costruzione di uno stampo transfer per il settore dell’automobile; operazione che ha richiesto circa 24 mesi di lavoro.

Veneta Stampi: soluzioni tecnologiche per l’automotive

In questo articolo approfondiamo in che modo è stato progettato e costruito uno stampo trancia (nella versione destra e sinistra) per la realizzazione della traversa in lamiera preposta al rinforzo delle strutture che sorreggono e collegano le ruote anteriori di un’automobile agli altri elementi della stessa (connettori, bilancieri, ammortizzatori…)

L’officina che ha prodotto tali attrezzature è la Veneta Stampi, realtà che opera in provincia di Venezia, specializzata nella progettazione e nella costruzione di stampi di elevata tecnologia per la lavorazione a freddo della lamiera.

 

L’articolo Una traversa “lunga” due anni sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Una traversa “lunga” due anni

Condividi:

Stampi: tutti i benefici del sale

Stampi: tutti i benefici del sale

L’ossidazione in bagni di sale può ridurre drasticamente i fenomeni di usura precoce degli acciai adoperati per la costruzione degli stampi.

Il trattamento come valore aggiunto

Com’è noto, gli stampi sono veri e propri “utensili” soggetti a sollecitazioni notevoli dal punto di vista meccanico e fisico-chimico. Gli acciai adoperati per la loro costruzione, pertanto, devono rispondere a precisi requisiti in termini di resistenza alle sollecitazioni termochimiche e all’usura.

Con l’eccezione degli inossidabili, che meriterebbero un discorso a parte, gli acciai destinati alla realizzazione di questi componenti possono essere trattati termicamente con l’obiettivo di aumentare il livello di protezione delle superfici e di ridurre i fenomeni di usura precoce. Uno dei trattamenti tecnologici più diffusi sul mercato è certamente il PVD (Physical Vapor Deposition), metodo che prevede la deposizione di uno strato sottile di nitruri di elementi leganti con differenti qualità e funzionalità. Esistono tuttavia altri trattamenti, forse meno noti ma non per questo meno efficaci. Uno dei più interessanti è sicuramente quello della nitrurazione, processo industriale che assicura la formazione sulla superficie del manufatto di nitruri molto compatti e duri.

 

L’articolo Stampi: tutti i benefici del sale sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Stampi: tutti i benefici del sale

Condividi:

SKF e KISSsoft propongono una nuova interfaccia

SKF e KISSsoft propongono una nuova interfaccia

Nell’ambito della loro collaborazione SKF e KISSsoft hanno creato una nuova interfaccia che semplifica il processo di sviluppo di riduttori.

Con questa interfaccia gli ingegneri possono scegliere i cuscinetti adatti alla costruzione di macchine sulla base delle più moderne tecnologie per cuscinetti. I clienti KISSsoft dispongono ora di due metodi di calcolo: possono utilizzare il classico metodo di calcolo ISO oppure eseguire il calcolo con l’ausilio dei dati cuscinetti più aggiornati di SKF.

I dati cuscinetti SKF più aggiornati sono messi ora a disposizione degli utenti KISSsoft tramite servizi SKF basati su cloud. L’utente riceve i relativi risultati sotto forma di report ingegneristico chiaro e ben strutturato, creato dal software di calcolo KISSsoft. SKF e KISSsoft rispondono così al desiderio di molti ingegneri di disporre di un unico strumento, comprendente innumerevoli dati di costruzione e normative o limitazioni di progettazione, che si aggiorna automaticamente e che documenta costantemente i calcoli in un formato di facile consultazione.


Victoria van Camp, Membro del Consiglio di Amministrazione di SKF AB e Direttrice del Reparto Sviluppo Tecnologie, afferma: “Con questa partnership tra SKF e KISSsoft dimostriamo come sia possibile abbinare le nostre rispettive piattaforme digitali, al fine di accelerare i nuovi sviluppi già in fase di progettazione. Di fatto aiutiamo a rendere più dinamici i processi anche in ingegneria meccanica. Si tratta di uno sviluppo molto interessante per le nostre due aziende. Siamo convinti che gli utenti ne saranno pienamente soddisfatti e che ad esso faranno seguito numerosi input, per ulteriori miglioramenti da attuare insieme”.

Stefan Beermann, CEO di KISSsoft AG, aggiunge: “La nostra collaborazione con SKF offre ai clienti l’eccezionale possibilità di collegare un’applicazione da desktop con servizi di calcolo disponibili su cloud e, quindi, di abbinare le potenti e ampie possibilità di un’installazione locale con la flessibilità e l’attualità di un servizio basato su internet”.

Per maggiori informazioni

Chi desidera provare la nuova interfaccia può rivolgersi a info@KISSsoft.AG

L’articolo SKF e KISSsoft propongono una nuova interfaccia sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
SKF e KISSsoft propongono una nuova interfaccia

Condividi: