All posts by EuroLamec

Automazione da pole position

Automazione da pole position

Specializzata nella progettazione e produzione di robot e linee complete dedicate soprattutto agli stampi per il settore del confezionamento, la marchigiana Campetella è un esempio di come affrontare con successo le crisi attraverso una politica d’innovazione, diversificazione, export.

Robotica homemade

La vera passione di casa Campetella è da sempre rappresentata dal motociclismo e questo ha spinto l’azienda di famiglia, in attività da ben 121 anni, a prendere parte a competizioni nazionali e internazionali con un proprio team, in collaborazione con la nota scuderia Aprilia.

Il palmares della squadra si è fatto col tempo piuttosto nutrito ma i successi che la società ha conquistato nel corso della sua storia come produttrice di sistemi e linee automatizzate per lo stampaggio sono stati forse persino più numerosi. «Tutta la robotica da noi commercializzata su scala internazionale – ha detto a Stampi il responsabile di Campetella Robotic Center, Elia Campetella, in un’intervista realizzata presso la sede di Montecassiano (Macerata) – è da sempre disegnata e prodotta internamente; ed è governata da software e interfacce sviluppati dai nostri tecnici. Da questo punto di vista potremmo ironicamente presentarci come la Apple dei robot cartesiani. È poi preziosa per noi la capacità di contestualizzare sempre le nostre soluzioni, realizzando celle e isole complete personalizzate per la clientela, con presse integrate».

È quello che il brand marchigiano ama definire «ingegnerizzazione a commessa» e che incarna ormai a tutti gli effetti il suo core business; e «il traino delle nostre attività di R&D». Principali interlocutrici dell’ultracentenaria impresa – che attraverso cinque generazioni di timonieri è passata dall’avere una natura tipicamente artigianale a una vocazione industriale forte – sono le attrezzerie.

«Ci rivolgiamo a chi fa stampaggio – ha precisato Elia Campetella, cercando di stringere con le officine una relazione di autentica partnership. Oltre il 90% del nostro output è destinato al settore dell’iniezione di materie plastiche e per lo più agli ambienti del packaging e della posateria monouso; ai casalinghi, all’auto e al medicale».

 

L’articolo Automazione da pole position sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Automazione da pole position

Condividi:

Pressostati e vuotostati Euroswitch con connettore integrato

Pressostati e vuotostati Euroswitch con connettore integrato

I nuovi pressostati e vuotostati Euroswitch, con connettore integrato, offrono la possibilità di regolazione della taratura anche dopo l’installazione dei connettori sul corpo sensore.

Euroswitch di Sale Marasino (BS, Italy) presenta la nuova serie di Pressostati e Vuotostati con Connettore integrato. Caratteristica principale dei nuovi sensori è la possibilità di intervenire sulla regolazione della taratura anche dopo l’integrazione del connettore stesso, quindi nella fase finale del processo o direttamente dal Cliente.

L’innovativo sistema di connessione è interamente frutto della tecnologia interna ai laboratori Euroswitch e consente una  integrazione del connettore sul sensore in maniera rapida, precisa ed efficiente. Nello specifico, sono disponibili le seguenti connessioni: Deutsch DT04-2P; AMP Superseal; M12x1; AMP Junior  Timer  e baionetta DIN 72585, per  gradi di protezione da  IP67 a IP69K.

Ideali negli ambienti “difficili”

I nuovi pressostati e vuotostati sono realizzabili, al pari di tutti i prodotti targati Euroswitch, in versioni con corpo, membrane e filettatura personalizzati. Trovano applicazione ideale negli ambienti “difficili”, connotati dalla presenza di umidità, spruzzi d’acqua, polvere e fango, quindi principalmente nel settore delle macchine agricole e movimento terra, ma anche in numerosi altri settori.

Altre informazioni inerenti la gamma produttiva Euroswitch, con le relative schede tecniche, sono reperibili sul sito aziendale: www.euroswitch.it.

 

L’articolo Pressostati e vuotostati Euroswitch con connettore integrato sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Pressostati e vuotostati Euroswitch con connettore integrato

Condividi:

Mattei Group festeggia i cento anni dalla fondazione

Mattei Group festeggia i cento anni dalla fondazione

Mattei Group ha festeggiato di recente i cento anni dalla propria fondazione, avvenuta nel 1919 per iniziativa dell’Ing. Enea Mattei. Mattei è sempre stata identificata come una realtà pioniera nel settore dell’aria compressa, sin da quando, alla fine degli anni ’50, decise di abbandonare la classica tecnologia a pistone per scegliere la più innovativa, ma meno diffusa, rotativa a palette e farne un’eccellenza conosciuta in tutto il mondo.

Oggi, l’impegno di Mattei è proiettato al miglioramento continuo dell’efficienza energetica dei propri compressori.

«Da quando lo stato di salute del pianeta si è aggravato, Mattei si è impegnata per contribuire a ridurre il riscaldamento globale, rendendo disponibili soluzioni più efficienti e affidabili in ambito industriale, nei trasporti e nel settore Oil&Gas», spiega Giulio Contaldi, ceo di Mattei Group. «Negli ultimi anni abbiamo rafforzato il nostro impegno per coniugare sostenibilità ambientale e risparmio energetico, con l’obiettivo di ridurre i consumi, offrendo un significativo pay-back dell’investimento ai nostri clienti. In questa direzione continuiamo a compiere ingenti investimenti in ricerca e sviluppo, anche attraverso collaborazioni di lunga data con enti prestigiosi come il Politecnico di Milano e l’Università de L’Aquila».

Un compressore particolarmente innovativo è il Mattei Xtreme 90i, modello ad alta efficienza che punta a garantire elevate prestazioni, grazie al rapporto 1:1 tra la velocità del motore elettrico e del gruppo pompante. Dotata di inverter, la macchina adegua il proprio funzionamento al profilo di carico richiesto dalla rete, massimizzando il risparmio energetico ottenibile, sino al 35%. Il compressore è dotato di numerosi dispositivi, tra cui il gruppo pompante di ultima generazione, un elettroventilatore a velocità variabile e una valvola termostatica gestita elettronicamente dal controllore Maestro XC, per ottenere la massima flessibilità di utilizzo e la più alta efficienza.

«Dopo un secolo di storia e di traguardi raggiunti, il compressore Mattei Xtreme 90i rappresenta per noi un nuovo punto di partenza: frutto di un grande impegno nella ricerca di soluzioni energy saving, Mattei Xtreme 90i è il prodotto che oggi interpreta meglio l’anima green di Mattei», conclude Silvia Contaldi, CFO di Mattei Group che, insieme al fratello Giulio, è pronta a guidare l’azienda di famiglia verso le sfide del futuro.

L’articolo Mattei Group festeggia i cento anni dalla fondazione sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Mattei Group festeggia i cento anni dalla fondazione

Condividi: