Oggetti stampati in 3D che percepiscono l’interazione con l’utente

I ricercatori del MIT hanno sviluppato un metodo per integrare le capacità di rilevamento in strutture stampabili in 3D. Realizzate in un unico pezzo di materiale, queste strutture possono essere rapidamente prototipate.

Dispositivi di output flessibili stampati in 3D che consentono di rilevare il modo in cui la forza viene applicata all’oggetto. Li hanno sviluppati i ricercatori del MIT integrando gli elettrodi in strutture realizzate con metamateriali, cioè materiali divisi in una griglia di celle ripetute. La ricerca comprende anche un software di editing che permette ai designer di realizzare prototipi in modo rapido.

Questo progetto ha la capacità di integrare il rilevamento direttamente nella struttura materiale degli oggetti – afferma Stefanie Mueller, professore del MIT e membro del Computer Science and Artificial Intelligence Laboratory (CSAIL) –. Ciò consentirà nuovi ambienti intelligenti in cui i nostri oggetti possono percepire le interazioni con essi“.

Poiché i metamateriali sono costituiti da una griglia di celle, quando l’utente applica forza a un oggetto metamateriale, alcune delle celle interne flessibili si allungano o si comprimono. I ricercatori hanno approfittato di questa proprietà realizzando “cellule di taglio conduttive“, celle flessibili che hanno due pareti opposte fatte di filamenti conduttivi e due pareti fatte di filamenti non conduttivi. Le pareti conduttive funzionano come elettrodi. Gli scienziati hanno poi realizzato un dispositivo di metamateriale e l’hanno stampato in 3D in un unico pezzo, inserendo nella sua struttura elettrodi di rilevamento color rame per rilevare la compressione. Infine, hanno dato vita a MetaSense, l’editor 3D che consente una rapida prototipazione. Gli utenti possono integrare manualmente il rilevamento in un progetto di metamateriale o lasciare che il software collochi automaticamente le celle di taglio conduttive in posizioni ottimali.

Fonte: https://news.mit.edu/2021/3d-printed-objects-sense-interaction-0914

L’articolo Oggetti stampati in 3D che percepiscono l’interazione con l’utente sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Oggetti stampati in 3D che percepiscono l’interazione con l’utente

Condividi: