Inovatools per la fresatura di materiali duri e abrasivi

Un’ampia gamma di potenti frese MDI conformi agli standard previsti per la costruzione di stampi, utensili e matrici. È la proposta di Inovatools (www.inovatools.eu).

Nella costruzione di utensili e stampi, i materiali più usati sono quelli di grafite altamente abrasivi e quelli estremamente duri come gli acciai legati con una durezza fino a 65 HRC. Per la produzione efficiente, ad esempio, di profili 3D e sagome di lavorazione sono richiesti requisiti particolarmente severi per gli utensili di fresatura e l’esecuzione dei processi.
Inovatools fornisce un’ampia gamma di potenti frese MDI conformi agli standard previsti per la costruzione di stampi, utensili e matrici.

Fresa FightMax per l’acciaio.

Una gamma per molteplici applicazioni

Nilüfer Cebic, responsabile Product Management e Marketing di Inovatools.

Per i costruttori di stampi è importante poter disporre di utensili con i quali poter produrre stampi, matrici ed elettrodi di alta qualità nel rispetto di tolleranze di produzione molto strette, in tempi molto brevi e, soprattutto, a prezzi competitivi. Nilüfer Cebic, responsabile Product Management e Marketing presso Inovatools, spiega: «La nostra speciale gamma di frese è concepita per molteplici applicazioni in questo segmento della lavorazione per asportazione di truciolo. Gli utensili vengono adattati, per substrato, geometria, controllo del truciolo e rivestimento, alle relative applicazioni e ai materiali». Si tratta di frese universali, a sgrossare, a finire e speciali come, ad esempio, frese a codolo ridotto, a copiare e a raggio pieno disponibili in numerose variazioni, dimensioni e rivestimenti a elevate prestazioni, ottimizzate per ogni processo.

Fresa FightMax Inox per l’acciaio inossidabile.

Identificare rapidamente l’utensile giusto

Oltre a consulenze tecniche personali, Inovatools, con i cosiddetti “First Choice Inovatools”, offre all’utente la possibilità di trovare, in modo semplice e rapido, utensili su misura per esigenze specifiche di lavorazione ad asportazione di truciolo. Cebic aggiunge: «Il contrassegno “First Choice Inovatools” è uno strumento efficace per identificare rapidamente, nello shop online di Inovatools o nel catalogo generale, utensili di alta qualità, anche per la costruzione di utensili e stampi. Grazie a Inocut, il programma di calcolo dei valori di taglio, l’utente è in grado di eseguire ricerche in base all’applicazione e ai valori di taglio di cui ha bisogno. Nel catalogo generale gli utensili sono contrassegnati come “First Choice”. L’obiettivo è permettere al costruttore di utensili e di stampi di identificare, nel minor tempo possibile, le geometrie e le tecnologie moderne più adatte alle sue esigenze. Questo, a sua volta, rende possibili tempi di produzione più rapidi a fronte di una durata utile maggiore, nonché qualità superficiali ancora migliori».

Ad esempio, sono contrassegnati come “First Choice” la fresa per la costruzione di stampi 525 MDI a raggio pieno (Ø 0,2-6,0 mm) e la minifresa a copiare 570 MDIER (Ø 0,4-6,0 mm) per le applicazioni HSC con durezza dell’acciaio da 52 a 65 HRC. Geometrie di taglio di ultima generazione, rilasci stabili con effetto di compensazione, preparazione dei taglienti con caratteristiche definite e microgeometria ottimizzata consentono alte prestazioni, massima precisione e affidabilità. I rivestimenti ad elevate prestazioni estremamente lisci come ad esempio il Varocon (525) o il Nanocon (570) supportano la rapida evacuazione dei trucioli e conferiscono agli utensili una lunga durata utile.

Frese per la lavorazione dell’acciaio

Il costruttore propone le serie di frese FightMax e FightMax Inox per acciai inossidabili.

Le frese FightMax, grazie alle superfici estremamente lisce e a uno speciale rivestimento ad alte prestazioni, sono estremamente resistenti alle alte temperature e garantiscono una durata molto lunga anche con elevati valori di avanzamento e velocità di lavorazione. Cebic precisa: «La preparazione dei taglienti con caratteristiche definite e la particolare microgeometria ci consente di ottenere frese HPC con taglienti di estrema stabilità. Le speciali esecuzioni del codolo assicurano una tenuta sicura dell’utensile anche in condizioni di lavorazione estreme».

Con i “First Choice Inovatools” l’identificazione dell’utensile ottimale per le specifiche esigenze di asportazione di truciolo del cliente nella produzione di utensili e stampi.

Fresatura di segmenti ad arco

Un esempio della tecnologia Inovatools, con adattamento della tecnologia di processo per fresature di copiatura, sono le frese Curve Segment Cutting (CSC) della serie Curvemax.

Nella produzione di utensili e stampi le frese MDI per segmenti ad arco di forma tangenziale e conica abbreviano i tempi del processo di finitura di complesse superfici a forma libera sui materiali più diversi.

Grazie alla particolare geometria delle frese Curvemax di Inovatools è possibile realizzare semifiniture e finiture con un maggiore incremento di passata. Rispetto alle frese a raggio pieno tradizionali, a parità di diametro dell’utensile, il raggio efficace è più ampio, quindi si riducono in misura significativa i tempi di processo. Grazie alla maggiore ampiezza della fascia di lavorazione, non si verifica un’usura puntuale del tagliente, con un conseguente aumento della vita utile dell’utensile, favorito anche dal rivestimento Varocon, a elevate prestazioni ed estremamente liscio. Poiché l’area di sovrapposizione delle fasce di lavorazione è più ampia e più piatta, si riduce la rugosità e si ottiene nel complesso una superficie ancora migliore rispetto a quella ottenuta con le frese tradizionali. Inovatools offre le nuove frese a finire CSC Curvemax in forma conica e tangenziale a 4 taglienti in diverse misure e raggi.

La tecnologia di fresatura di segmenti ad arco consente anche nuove possibilità di lavorazione. Diventano possibili anche sottotagli, superfici a forma libera e angoli di taglio variabili senza compromettere il risultato del processo. Si possono inoltre effettuare la sgrossatura e la finitura di profili complessi, anche con raggi interni ridotti.

#td_uid_2_60db49ee90a8e .td-doubleSlider-2 .td-item1 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2021/06/inovatools-6-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}
#td_uid_2_60db49ee90a8e .td-doubleSlider-2 .td-item2 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2021/06/inovatools-7-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}

Lavorazione HSC di elettrodi di grafite

Cebic sottolinea: «Nella costruzione di utensili e stampi è preferibile impiegare utensili rivestiti di diamante, ad esempio, per la lavorazione High Speed Cutting, HSC, di elettrodi di grafite. Per rispettare tolleranze molto strette ed eseguire lavorazioni alla fresa rapide e a basso costo è indispensabile ricorrere a utensili resistenti e di alta qualità».

Per la lavorazione degli elettrodi di grafite, Inovatools dispone a catalogo di frese a copiare e frese a raggio pieno con speciale rivestimento Dia-Dur. Grazie al rivestimento CVD Dia-Dur a elevate prestazioni e con ottime proprietà di aderenza, gli utensili dell’edizione “Diamante” acquistano caratteristiche fisiche e chimiche simili a quelle del diamante naturale: la durezza e lucidità estreme, la resistenza chimica elevata, l’ottima conducibilità termica e l’elevata resistenza all’abrasione li rendono altamente performanti e robusti. Le frese a copiare della serie DIA Durer concepite per lunghe durate utili possiedono un rivestimento spesso 10+2 µm. Ad esempio, le frese a candela (tolleranza H5) con tolleranze di raggio di ± 0,003 mm presentano un’affilatura estremamente precisa e la precisione di concentricità delle frese a taglienti raggiati e a raggio completo è dell’ordine di 0,005 mm. Attraverso la selezione oculata di determinate tipologie di metalli duri è possibile garantire una qualità sempre elevata.

di Francesco Ronchi

L’articolo Inovatools per la fresatura di materiali duri e abrasivi sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Inovatools per la fresatura di materiali duri e abrasivi

Condividi: