Tesis, impianto di cambio pallet sincronizzato per il taglio a ciclo continuo

Tesis Engineering progetta e realizza dal 2014 sistemi di movimentazione industriale, attrezzature e accessori su misura per macchine industriali, piattaforme tecnologiche di produzione e applicazioni civili.

Grazie a un know how riconosciuto anche da storiche realtà italiane e internazionali, e a una visibilità plurisettoriale, la casa di Merate (LC) è in grado di analizzare e affrontare tutte le esigenze del cliente, offrendo unità personalizzate di qualità e all’avanguardia.

E’ il caso, tra i tanti lavori all’attivo della società, di un’interessante sistema di cambio pallet sincronizzato per una linea di taglio a ciclo continuo. Di seguito ne approfondiamo passo dopo il passo il ciclo di sviluppo, dal problema alla soluzione.

#td_uid_1_60a299697f4fb .td-doubleSlider-2 .td-item1 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2021/05/tesisi-cambio-pallet-2-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}
#td_uid_1_60a299697f4fb .td-doubleSlider-2 .td-item2 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2021/05/tesisi-cambio-pallet-3-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}

La situazione di partenza

Nelle linee di produzione a ciclo continuo, i tempi di cambio pallet a valle del ciclo di lavorazione possono rappresentare una problematica con risvolti negativi sui costi di produzione. L’ottimizzazione della fase di cambio pallet, in termini di riduzione dei tempi e degli scarti di produzione, risulta pertanto di fondamentale importanza.

#td_uid_2_60a299698030f .td-doubleSlider-2 .td-item1 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2021/05/tesisi-cambio-pallet-4-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}
#td_uid_2_60a299698030f .td-doubleSlider-2 .td-item2 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2021/05/tesisi-cambio-pallet-5-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}

Le necessità del cliente

Il committente è una realtà russa specializzata nella produzione di pannelli in laminato, la cui esigenza, a valle della linea di taglio, consiste nella pallettizzazione dei fogli di varie misure sui bancali per essere poi trasferiti alla fase di lavorazione successiva. Raggiunta la quantità prestabilita, il bancale pieno deve essere prelevato e sostituito con uno vuoto. Nella linea di taglio alimentata in continuo, le operazioni di cambio pallet comportano l’insorgenza di scarti di lavorazione generati dall’impossibilità di interrompere il flusso di avanzamento del materiale. Nel caso in esame, raggiunto il livello di carico e fino alla sostituzione del bancale, la taglierina costantemente alimentata riduce il materiale a strisce sottili, generando uno sfrido tanto più rilevante quanto più risulta lunga l’operazione di cambio pallet.

#td_uid_3_60a29969810d3 .td-doubleSlider-2 .td-item1 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2021/05/tesisi-cambio-pallet-7-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}
#td_uid_3_60a29969810d3 .td-doubleSlider-2 .td-item2 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2021/05/tesisi-cambio-pallet-6-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}

La soluzione ideata da Tesis

La soluzione realizzata da Tesis combina, in un ciclo di sincronizzato, un impianto di palletizzazione e trasbordo bancali pieni con un’unità rapida di prelievo e deposito bancali vuoti, consentendo così da un lato di ottimizzare il ciclo di pallettizzazione a fine linea taglio, dall’altro di migliorare l’efficienza produttiva, anche in ottica riduzione degli scarti di lavorazione.

Ecco come si compone il sistema finito:
– modulo di palletizzazione a pantografo all’uscita della linea di taglio, con piano inclinabile dotato di rulliera di trasbordo motorizzata, portata di 5000 Kg, dimensione rulliera 6200×2900 mm, sollevamento 1200 mm, piano di carico inclinabile per agevolare lo scorrimento e il posizionamento dei fogli sul bancale all’uscita della taglierina, impilatura dei fogli su pallet a livello costante (grazie alla progressiva riduzione di quota del sollevatore a pantografo, fino al raggiungimento del livello di carico prestabilito) e riposizionamento orizzontale del piano di carico prima del trasbordo del bancale sulla rulliera di trasferimento;
– rulliera fissa motorizzata per il trasferimento del bancale carico alla posizione di prelievo;
– modulo di prelievo e deposito bancali vuoti, traslabile lungo guide sospese, con pinza motorizzata, auto-centrante e inclinabile, portata di 1000 Kg, apertura pinze 1300-3000 mm, sollevamento bancale 1000 mm, traslazione lungo le guide di 14200 mm, pinze mobili regolabili predisposte per il prelievo di bancali di dimensioni minime di 1250×1250 mm e massime di 2800×6200 mm dal piano di carico, indipendentemente dalla posizione, sollevamento e auto-centraggio prima della traslazione e inclinazione e deposito bancale sul pallettizzatore a pantografo.

La soluzione, adeguata alle singole specificità, è stata applicata da Tesis anche a settori produttivi differenti (palletizzazione linea taglio lamiera, linea taglio PVC).

www.tesis-engineering.com

L’articolo Tesis, impianto di cambio pallet sincronizzato per il taglio a ciclo continuo sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Tesis, impianto di cambio pallet sincronizzato per il taglio a ciclo continuo

Condividi: