Archives: 30 Aprile 2021

Mapal, foratura di diametri da un millimetro con raffreddamento interno

Mapal, foratura di diametri da un millimetro con raffreddamento interno

Sia nella lavorazione di ugelli di iniezione per veicoli sia nella produzione di stampi per i componenti più piccoli di stampaggio a iniezione, la lavorazione nel range dei micro-fori è molto diffusa. Mapal (https://mapal.com) ha ampliato la sua gamma di punte in metallo duro integrale per la lavorazione dell’acciaio così da offrire l’utensile giusto per questi impieghi.

La nuova serie Micro-drill per i diametri da 1 a 2,9 mm con refrigerazione interna consente agli utenti di forare a profondità di 5xd, 8xd e 12xd. Quattro pattini offrono le migliori proprietà di guida.

Soluzioni di foratura ad hoc

I tecnici Mapal hanno sviluppato la geometria appositamente per la lavorazione efficiente ed economica di fori molto piccoli sull’acciaio. La forma della scanalatura con rastremazione del nocciolo favorisce un’evacuazione dei trucioli ideale anche su acciaio resistente. Le massime prestazioni e la durata dell’utensile sono garantite grazie a una nuova combinazione di materiali da taglio e micro-geometrie appositamente adattate.

L’articolo Mapal, foratura di diametri da un millimetro con raffreddamento interno sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Mapal, foratura di diametri da un millimetro con raffreddamento interno

Condividi:

ABC Tools, punte elicoidali con codolo triplanare

ABC Tools, punte elicoidali con codolo triplanare

Le attività di foratura che ogni giorno coinvolgono numerosi tecnici operatori del settore rappresentano di per sé un’attività semplice, ma solamente se svolta con gli strumenti giusti. Tra questi le punte elicoidali ABC Tools (www.abctools.it), utensili performanti e resistenti a molteplici utilizzi, idonee per effettuare fori precisi senza sbavature su qualsiasi tipo di metallo, dal ferro alla ghisa fino all’acciaio inox.

Massima versatilità in foratura

Numerose le tipologie presenti nell’offerta della casa milanese: punte elicoidali con scanalature e profilo rettificato con elica destra o sinistra, in acciaio HSS super rapido, al cobalto, con rivestimento al nitruro di titanio e alluminio, adatte ciascuna alla foratura di determinate tipologie di leghe metalliche.

Disponibili in diversi formati e lunghezze, con affilatura universale, tagliente trasversale corretto-ridotto, a croce o croce speciale, angolo di affilatura a 118 o 130° e codolo di vario tipo, tra i quali cilindrico, ridotto e conico Morse, le punte ABC Tools garantiscono una foratura rapida, precisa, di qualità elevata e costante.

Le nuove punte elicoidali con codolo triplanare, adatto anche per l’utilizzo con trapani avvitatori a batteria, sono ideali per l’utilizzo su materiali molto resistenti, come ottone, alluminio, ghisa oltre che su tutti i tipi di acciai fino a 1300 N/mm2 e inox. Le punte con codolo triplanare presentano una geometria dell’elica ideale per una rapida espulsione del truciolo, che non rimarrà saldato alla punta grazie al bordo vaporizzato dell’elica. Il codolo triplanare, con le sue tre superfici di appoggio piatte, consente una migliore tenuta sul mandrino e una trasmissione elevata della forza della punta evitando slittamenti della stessa, garantendo in tal modo prestazioni di altissimo livello. Costruite in acciaio super rapido al cobalto e fornibili nelle misure dal diametro 1 a 13 mm, a norma DIN 338 con elica destra e tagliente a croce speciale, possono essere acquistate singolarmente e in kit da 19 o 25 pezzi in cassetta ABS antiurto.

Per maggiori informazioni sulle punte elicoidali con codolo triplanare F 7505 e l’intera proposta ABC Tools si rimanda al catalogo e al sito del costruttore.

L’articolo ABC Tools, punte elicoidali con codolo triplanare sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
ABC Tools, punte elicoidali con codolo triplanare

Condividi:

Tecla, abitazione ecosostenibile stampata in 3D

Tecla, abitazione ecosostenibile stampata in 3D

TECLA (Technology and Clay), il primo modello innovativo di abitazione ecosostenibile stampato in 3D in terra cruda è realtà.

WASP – World’s Advanced Saving Project e MC A – Mario Cucinella Architects – hanno completato TECLA – Technology and Clay -, il primo modello innovativo di abitazione ecosostenibile stampato in 3D interamente in terra cruda locale. Ispirato metaforicamente a una delle città invisibili di Italo Calvino – la città in continua costruzione –, il nome TECLA evoca il forte legame tra passato e futuro unendo la materia e lo spirito di antiche dimore senza tempo con il mondo della produzione tecnologica del XXI secolo.

Abitazione sostenibile a km 0

Nata da una visione di Massimo Moretti e di Mario Cucinella, TECLA risponde alla sempre più impellente emergenza climatica, al bisogno di abitazioni sostenibili a km 0 e al grande tema globale dell’emergenza abitativa cui si dovrà fare fronte, specie nei contesti di crisi generati ad esempio dalle grandi migrazioni o da catastrofi naturali.

Massimo Moretti (a sinistra) e Mario Cucinella

 «TECLA dimostra che una casa bella, sana e a basso impatto può essere costruita da una macchina informando la materia che si trova sul posto. TECLA è il dito che indica la Luna. La Luna è la casa come diritto di nascita per ogni uomo sulla terra. Possibile già adesso da TECLA in avanti» dice Massimo Moretti, fondatore di WASP.

«Ci piace pensare che TECLA sia l’inizio di una nuova storia, sarebbe veramente straordinario dar forma al futuro attraverso la trasformazione di questa materia antica con le tecnologie che abbiamo a disposizione oggi. L’estetica di questa casa è il risultato di uno sforzo tecnico e di materia, non è stato un approccio solo di natura estetica. E’ una forma onesta, una forma sincera» afferma Mario Cucinella, fondatore e direttore creativo di Mario Cucinella Architects.

Innovativo modello circolare di abitazione

Sita a Massa Lombarda (Ravenna), TECLA è divenuta realtà grazie alla ricerca di eco sostenibilità di SOS – School of Sustainability – (Centro di Formazione fondato da Mario Cucinella),al progetto innovativo di Mario Cucinella Architects e alla tecnologia di stampa 3D collaborativa di WASP.

TECLA è un innovativo modello circolare di abitazione in cui confluiscono le ricerche sulle pratiche costruttive vernacolari, lo studio del clima e dei principi bioclimatici, l’uso di materiali naturali e locali. E’ un progetto a emissioni quasi zero, il suo involucro e l’utilizzo di un materiale totalmente locale ha permesso di ridurre sprechi e scarti. Questo e l’uso della terra cruda fanno di TECLA un esempio pionieristico di abitazione a basse emissioni di carbonio.

La stampa 3D collaborativa Crane WASP

La ricerca tecnologica di WASP, specializzata nella stampa 3D di terra a Km0, ha portato alla tecnologia di stampa 3D collaborativa denominata Crane WASP, la prima al mondo modulare e multilivello progettata per costruire in maniera collaborativa opere edilizie. TECLA è dunque il primo modello innovativo di abitazione costruito impiegando simultaneamente due bracci stampanti sincronizzati nell’ambito di una costruzione, il tutto grazie ad un software in grado di ottimizzare i movimenti evitando collisioni e garantendo l’operatività in simultanea. Il sistema viene configurato in base alle esigenze di progetto e definisce la struttura di un cantiere sicuro ed efficiente. Ogni unità stampante ha una superficie di stampa pari a 50 metri quadrati e rende quindi possibile la costruzione di moduli abitativi indipendenti, in pochi giorni.

Mario Cucinella Architects ha esplorato soluzioni abitative non soltanto in termini estetici formali ma studiando la forma dell’edificio in relazione al clima e alla latitudine. La composizione della miscela di terra risponde alle condizioni climatiche locali e il riempimento dell’involucro è parametricamente ottimizzato per bilanciare la massa termica, l’isolamento e la ventilazione a seconda delle necessità imposte dal clima.

TECLA è una composizione di due elementi continui che attraverso un segno fluido e ininterrotto fino alle coperture culminano in due lucernari circolari che veicolano la luce zenitale. La forma peculiare, dalla geometria di insieme alle creste esterne, ha permesso l’equilibrio strutturale della costruzione, sia durante la fase di stampa 3D dell’involucro che una volta completata la copertura, dando vita ad un design organico e visivamente coerente. Con un’area di circa 60 metri quadrati, accoglie una zona giorno con cucina e una zona notte con servizi annessi. Gli arredi, in parte stampati in terra locale assieme all’involucro e integrati nella struttura in terra cruda, e in parte studiati per essere riciclati o riutilizzati, rispecchiano la filosofia di modello circolare di abitazione.

200 ore di stampa 3D

L’involucro di TECLA può essere sintetizzato in: 200 ore di stampa, 7000 codici macchina (G-code), 350 strati di 12 mm, 150 km di estrusione, 60 metri cubi di materiali naturali per un consumo medio minore di 6 kW. Il modello abitativo è interamente Made in Italy, oltre a Mario Cucinella Architects e WASP, vede difatti la partecipazione di sole realtà italiane.

L’articolo Tecla, abitazione ecosostenibile stampata in 3D sembra essere il primo su Il Progettista Industriale.

Source: Attualita
Tecla, abitazione ecosostenibile stampata in 3D

Condividi:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi