Una gamma di giunti in costante ampliamento

Una gamma di giunti in costante ampliamento. Nel corso degli ultimi due anni l’offerta di giunti Ringspann si è arricchita con nuove soluzioni per rispondere alle variegate esigenze del mercato industriale.

La domanda di giunti per l’accoppiamento è in forte ascesa tra i progettisti e gli sviluppatori nelle tecnologie di azionamento industriale. Ringspann ha raccolto questa sfida nonché opportunità e negli ultimi due anni ha ampliato la propria gamma di prodotti, studiandone il mercato e affinando la selezione, progettazione, produzione per concludere con la sua messa in commercio. Fondata nel 1944, Ringspann è un′impresa famigliare che ha il suo quartier generale a Bad Homburg, in Germania. Oggi conta 480 impiegati che operano in 17 filiali internazionali.

Utilizzo di giunti a disco Ringspann in un grande impianto di ingegneria di processo. Qui in combinazione con una ruota libera in gabbia

Un servizio di supporto costante

Ringspann propone 22 tipologie di giunti di accoppiamento, che possono essere a flangia, a ingranaggi, a disco, flessibili, elastici e a pioli, utilizzati per trasmissioni con coppie nominali che vanno da 2,0 a 1.299.500 Nm. Questo permette di offrire al cliente delle valide soluzioni per la compensazione di disallineamenti assiali, radiali e angolari. La proposta offre così ai progettisti, agli ingegneri e ai costruttori di impianti una grande libertà per la realizzazione di collegamenti rigidi, torsionalmente rigidi o elastici tra alberi, ingranaggi, motori e macchine. «L’apprezzamento che i giunti a disco hanno ricevuto dal mercato e dai clienti hanno spinto l’azienda a investire su questa gamma di prodotti. Il merito dei risultati raggiunti è da ricondurre anche allo scrupoloso lavoro svolto dai tecnici e venditori che curano il rapporto con il cliente dalla progettazione alla scelta delle caratteristiche, sino all’assistenza vendita e post-vendita – ha spiegato Luca Arbore, Responsabile Sales & Marketing di Ringspann Italia – Questo impegno quotidiano si è rivelato fondamentale per aiutare il cliente a chiarire dubbi ed incertezze. L’esperienza decennale nella progettazione e la formazione costante, permette al personale di fornire agli utenti importanti criteri decisionali».

Luca Arbore, responsabile Sales & Marketing Ringspann Italia s.r.l.

Di questa tipologia, fa parte la serie RDL… DSx, giunti di accoppiamento per alberi resistenti alla torsione e privi di usura. «Non richiedono lubrificazione, convincono grazie al loro peso ridotto e sono adatti per carichi di coppia uniformi e alternati, nonché per operazioni brusche con carichi irregolari e a scatti – ha aggiunto il Manager – La loro costruzione è progettata per la trasmissione della coppia senza gioco». Ringspann offre questi giunti cardanici in tre versioni: con pacco lamellare singolo (RDL… DSO), con pacco lamellare doppio (RDL… DSZ) e con pacco lamellare doppio (RDL… DSA) nel design speciale secondo le specifiche dello standard API 610 (ISO 13709). L’API 610 e lo standard API 671 (EN ISO 10441) associato dell’American Petroleum Institute comportano numerosi cambiamenti tecnici per l’applicazione impegnativa di giunti a disco nell’industria internazionale del petrolio, della petrolchimica e del gas naturale rispetto al progetto standard.

Uno sguardo al funzionamento interno: design di un accoppiamento a disco Ringspann API 610 serie RDL… DSA con un doppio pacco lamellare

«Per tutti i produttori e fornitori di impianti e unità utilizzati per l’estrazione, la produzione, la raffinazione e l’ulteriore lavorazione di petrolio greggio, gas e prodotti chimici, l’uso di giunti per alberi conformi all’API è quindi indispensabile – ha precisato Arbore – Oltre al criterio di conformità API specifico del settore, ci sono una serie di aspetti tecnici e costruttivi che rendono la selezione dei giunti a disco indicata per tutte le altre aree di applicazione, perché indipendentemente dal fatto che un tale accoppiamento dell’albero debba essere utilizzato in un azionamento della pompa, in un sistema di ventilazione, in un impianto di confezionamento, in una macchina da stampa o nella tecnologia del banco di prova, determinare correttamente le coppie nominali e le velocità di esercizio è fondamentale quanto considerare il diametro dell’albero o il suo disallineamento». Un’altra decisione chiave è selezionare il fattore di servizio appropriato. Con questo fattore, i picchi di coppia che possono verificarsi durante il funzionamento pratico della frizione ma che non possono essere calcolati con precisione in anticipo vengono presi in considerazione nella scelta giunti. La scelta di un fattore di servizio adeguato ha quindi un’influenza fondamentale sull’affidabilità e sul prezzo di un giunto a disco.

Oltre lo standard
Al di là degli aspetti tecnici e fisici, ci sono sempre alcuni aspetti della qualità del prodotto e della finitura da considerare nella scelta del giunto di accoppiamento adatto. Ad esempio, i giunti a disco Ringspann, a differenza di molti altri sul mercato, hanno di serie un rivestimento superficiale di fosfato, che conferisce loro un alto livello di protezione dalla corrosione – ha concluso Arbore – Inoltre, i giunti sono bilanciati al grado G6.3 secondo DIN 1940 come standard. Ciò significa che supportano una concentricità dell’albero liscia e priva di vibrazioni; spesso è proprio questo fattore di qualità che passa inosservato quando si scelgono i giunti a disco, ma spesso la mancanza di questo porta a problemi di concentricità ed emissioni di rumore eccessive nell’applicazione, a guasti prematuri del giunto o addirittura a danni ad altre unità del sistema di azionamento».  Per avere una panoramica dell’attuale gamma di giunti di accoppiamento Ringspann, è possibile scaricare il catalogo dei prodotti aggiornato su www.ringspann.it

 

 

 

 

 

 

L’articolo Una gamma di giunti in costante ampliamento sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Una gamma di giunti in costante ampliamento

Condividi: