Ambiente Lavoro 2020: è digitale l’edizione dei 30 anni

Il 1 dicembre 2020 Ambiente Lavoro compie 30 anni, il Salone della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro nasceva infatti il 22 Novembre del 1990 a Modena. In questi 30 anni Ambiente Lavoro ha dato voce all’evoluzione del fenomeno degli incidenti e delle malattie professionali, così come al settore delle aziende che si sono dedicate a prodotti e servizi per la safety dei lavoratori.

L’edizione 2020 si svolgerà dal 1 al 3 dicembre, eccezionalmente e a causa dell’evoluzione del quadro di sanità pubblica e delle recenti disposizioni di legge, in modalità interamente digitale. Questa soluzione, oltre a garantire la sicurezza dei visitatori ed espositori, consente di continuare ad offrire agli operatori un momento di confronto ed un’occasione di aggiornamento e crescita professionale.

La manifestazione si svolgerà tramite una piattaforma digitale apposita che ospiterà una sezione dedicata alle aziende sponsor e una riservata alle attività formative trasmesse in streaming. Per questa edizione, l’evento sarà ad accesso gratuito e tutti i contenuti resteranno fruibili per i due mesi successivi alla manifestazione.

Queste le novità dell’edizione digitale. Restano però i punti fermi della manifestazione: dall’ 1 al 3 dicembre, si riuniranno aziende sponsor ed esperti per affrontare i temi del lavoro sicuro, i rischi professionali e la necessità di una cultura della prevenzione più radicata che metta al centro la conoscenza come primo strumento per la riduzione delle vittime e degli incidenti.

Dopo l’emergenza pandemica da Covid 19, il tema della sicurezza sul lavoro ha raggiunto prepotentemente la ribalta mediatica e sono molti infatti i momenti di formazione, all’interno del programma di Ambiente Lavoro, dedicati a questo tema.

“Il generale clima di preoccupazione rispetto la fase delicatissima che stiamo attraversando è un elemento che ritroviamo sia tra le aziende del settore sia tra gli addetti ai lavori – afferma Marilena Pavarelli, project manager di Ambiente Lavoro – Prevale però su questa condivisibile preoccupazione la consapevolezza che potremo uscire da questo frangente molto complesso grazie alle soluzioni che il comparto produttivo offre e alle competenze dei professionisti del settore. Per chi si muove nel contesto di prevenzione malattie ed infortuni professionali questo momento, seppure nella sua eccezionalità, non è completamente estraneo al proprio operare quotidiano. Far sì, ciascuno con le proprie competenze e nelle proprie possibilità, che nessuno si ammali o addirittura muoia al lavoro, fa parte del DNA di chi ad Ambiente Lavoro ha sempre trovato una casa. Oggi, si aggiunge a questo atteggiamento la consapevolezza che anche dal loro operato passa la possibilità per il nostro Paese di reggere una crisi come questa, al contempo sanitaria ed economica”.

L’appuntamento di dicembre sarà appunto l’occasione per festeggiare questo importante compleanno che vede la fiera, organizzata da BolognaFiere in collaborazione con Senaf, raggiungere la ventesima edizione.

In questi 30 anni Ambiente Lavoro è stato testimone dell’evolversi del fenomeno degli incidenti e delle malattie professionali insieme alle tante persone che hanno contribuito a far diventare la manifestazione un attore importante in tema di sicurezza sul lavoro. Per questo gli organizzatori hanno chiesto a visitatori ed aziende sponsor di inviare il proprio personale ricordo di questi 30 anni, un pensiero su cosa rappresenta Ambiente Lavoro e su quale sia stato in questi 30 anni il momento che più ha rappresentato il punto di svolta per la percezione della sicurezza sul lavoro.

E’ possibile scrivere ad ambientelavoro@senaf.it oppure sulla pagina Facebook della manifestazione con l’hashtag #30anniAmbienteLavoro.

Tutte le informazioni su https://fiera.ambientelavoro.it/

 

L’articolo Ambiente Lavoro 2020: è digitale l’edizione dei 30 anni sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Ambiente Lavoro 2020: è digitale l’edizione dei 30 anni

Condividi: