La digitalizzazione delle imprese è una scelta obblicata

Digitalizzazione delle imprese

Digitalizzazione delle imprese, una scelta obbligata: la sfida digitale accelera in concomitanza con la pandemia da Covid-1.

Non poteva che essere digitale la decima edizione del NuovamacutLive, il più importante appuntamento italiano dedicato alle tecnologie per lo sviluppo prodotto, dalla progettazione alla produzione che si svolgerà dal 4 al 6 novembre prossimi, evento organizzato da TS Nuovamacut, (Società del gruppo TeamSystem) leader nell’ambito delle tecnologie a supporto dei processi aziendali. Le imprese si trovano a far fronte a una sfida che la diffusione della pandemia da Covid-19 ha accelerato, una sfida ancora più cruciale e ineludibile che riguarda la digitalizzazione. Se infatti è la digital transformation che sostiene la crescita delle imprese, migliorando e snellendo i processi aziendali, l’intero sistema produttivo si trova davanti a scelte obbligate alle quali non può sottrarsi.

Momento di riflessione

NuovamacutLive si propone come un momento di riflessione sui temi della trasformazione digitale, già parte integrante del presente e che determinerà il futuro delle imprese. Concetto che il claim della tre giorni evoca efficacemente e che Sauro Lamberti, Amministratore Delegato di TS Nuovamacut, spiega: “NOW, ossia il qui ed ora, esprime l’urgenza delle risposte irrinunciabili e non ritardabili allo shock indotto dal COVID-19. Innovazione, condivisione, digitale, cloud, sostenibilità, lavoro agile, stampa 3D sono tutte le leve che abbiamo a disposizione per uscire più velocemente da questa crisi senza precedenti. L’evento sarà digitale – questo ci permetterà di sviluppare un palinsesto più amplio e profondo con 24 ore di contenuti in diretta: keynote, condivisioni di esperienze e approfondimenti tecnici. Crediamo ed investiamo ancora di più nel senso di servizio, condivisione e formazione che ha il NuovamacutLive” I lunghi mesi del lockdown ci hanno insegnato, ad esempio, che è possibile trasformare molta parte del lavoro, tradizionalmente svolto in presenza, in lavoro da remoto e alcune aziende hanno messo a punto, in brevissimo tempo, nuovi processi in modalità smart working. È evidente che le aziende capaci di ripensare al proprio modello di business in chiave digitale, saranno quelle in grado di trarre il maggior vantaggio dal cambiamento. Siamo difronte ad un nuovo paradigma e alla necessità di una radicale trasformazione che sta investendo non solo l’economia, ma tutta la società.

La digitalizzazion in tre giorni di sessioni tecniche e relatori

Nel corso della tre giorni si alterneranno 38 relatori e oltre 20 sessioni tecniche che affronteranno i temi più interessanti dela digitalizzazione

per manager, progettisti e tecnici che avranno l’opportunità di comprendere, attraverso l’analisi di casi di successo, i vantaggi della Digital Twin, le novità sulla progettazione CAD 3D, simulazione e modellazione, semplificazione e gestione della documentazione tecnica per arrivare infine a conoscere le potenzialità della stampa 3D per la produzione industriale. Sarà la collaborazione il vero filo conduttore di tutte le sessioni perché la collaborazione e la condivisione dei dati saranno la vera chiave di volta per l’interno comparto produttivo, un elemento essenziale in un’ottica di digital continuity. Il programma dell’edizione 2020 di NuovamacutLive è molto ricco e ogni giorno l’apertura dei lavori sarà affidata ad un ospite. Il 4 novembre, nella sessione Digital Transformation: il futuro è oggi; Rudy Bandiera, divulgatore digitale, autore e docente, racconterà i motivi per i quali le aziende non possano più rimandare la digitalizzazione dei processi e lo farà assieme a Sauro Lamberti, AD TS Nuovamacut e con la collaborazione di Lorenzo Veronesi, Research Manager IDC Manufacturing Insights EMEA che illustrerà le chiavi di lettura dell’attuale evoluzione del mondo manifatturiero, tracciando i trend futuri. La seconda giornata, 5 novembre, vedrà invece protagoniste tre aziende ospiti, Everex, Toyota e ACMA Gruppo Coesia. La giornalista di Radio 24, Anna Marino, autrice del programma Voci d’impresa, intervisterà Lorenzo Balli, CEO di Everex, Patrick Malservisi, TMHE Supply IS/IT Director TOYOTA e Federico Testarella, CEO ACMA Gruppo COESIA. Con il supporto di Lorenzo Veronesi, Research Manager IDC Manufacturing Insights EMEA, si traccerà lo scenario delle imprese italiane e si analizzeranno i casi di successo delle aziende ospiti, alla luce della loro implementazione tecnologica. Infine, nell’ultima giornata, 6 novembre, sarà la volta di Domenico De Masi, professore emerito di Sociologia del lavoro presso l’Università “La Sapienza” di Roma, che affronterà il complesso tema del capitale umano riflettendo su come sarà il new normal. Sono 8 milioni in Italia, e quasi 3 miliardi nel mondo, le persone che si sono trovate, di punto in bianco, costrette a lavorare da casa. Il prof. De Masi si occupa di questo tema da oltre un ventennio: il fenomeno esiste infatti da tempo, ma la pandemia lo ha trasformato in una necessità che, nei i mesi più duri del lockdown, le aziende e i lavoratori hanno dovuto affrontare adattandosi in fretta a quella che in Italia era ancora una novità. Ma sarà questa la modalità preponderante del lavoro nel futuro? Come sarà l’Italia post Covid? Quali i vantaggi e svantaggi per il capitale umano? Il Prof. De Masi ne discuterà con Ernesto Moraggi, HR Executive Director TeamSystem che racconterà le scelte adottate in azienda. Dal 4 al 6 novembre, tutti i partecipanti all’evento potranno anche visitare un’area espositiva virtuale nella quale interagire live con tutti i partner: Dassault Systèmes, SolidWorks, HP, Markforged, Materialise, Norblast, Sigmatek e 7 brand del settore delle macchine utensili: Biglia, Famar, GF Machining Solutions, Lizzini Wallram Group, Mags Italy, Promac, Seri.

La partecipazione al Nuovamacut Live sulla digitalizzazione delle imprese (4-5-6 novembre 2020) è gratuita e aperta a tutti, previa iscrizione qui. Invece Qui il programma dettagliato delle sessioni.

 

 

L’articolo La digitalizzazione delle imprese è una scelta obblicata sembra essere il primo su Il Progettista Industriale.

Source: Attualita
La digitalizzazione delle imprese è una scelta obblicata

Condividi: