Rollomatic: 6 assi di cinematica perfetta

Grazie a sei assi interpolati e a un interessante connubio tra motori lineari e tecnologia idrostatica, una casa svizzera ha messo a punto un’affilatrice con standard di qualità oltre alla norma nella cinematica.

La precisione non lascia spazio per errori o difetti e la qualità deve essere assolutamente costante. La combinazione macchina-utensile gioca un ruolo primario nelle lavorazioni meccaniche, e gli utensili sono spesso responsabili della qualità finale di un intero processo. Quindi le affilatrici devono implementare i loro standard di qualità oltre la norma nella cinematica. Come la GrindSmart 830XW messa a punto dalla società svizzera Rollomatic SA.

Ci sono poche cose peggiori di dover rifiutare un ordine poiché non si è in grado di garantire gli elevati livelli di qualità richiesti. Utensili progettati con cura e, soprattutto, costruiti con la massima precisione, rendono possibile portare a termine compiti precedentemente impensabili. Le affilatrici rappresentano una risorsa primaria per gli utensilieri, quando permettono di superare gli standard di qualità in termini di produzione. La GrindSmart 830XW di Rollomatic è una di queste macchine, definendo nuovi riferimenti nell’industria con i suoi sei assi interpolati e la una combinazione unica di motori lineari con la tecnologia idrostatica.

Il meglio dei due mondi

La moderna progettazione di utensili, lo dice la parola stessa, è molto più che la semplice ottimizzazione di parametri esistenti. Oggi la progettazione richiede un livello superiore di creatività, unito a una profonda conoscenza del processo. Ma le migliori idee non hanno valore se mancano gli strumenti necessari. «Con la nostra nuova GrindSmart 830XW – afferma Damien Wunderlin, responsabile delle vendite di Rollomaticstiamo offrendo varie opzioni agli utensilieri per realizzare quelle geometrie da loro meticolosamente progettate, con la qualità ottimale. La cinematica innovativa della macchina e la sua concezione lo permettono». Il focus su attrito ridotto ed usura minima ha meritato la massima priorità nello sviluppo della GrindSmart 830XW. Il risultato è stato ottenuto, tra le altre cose, con i motori lineari sugli assi X, Y e Z, che sono superiori agli azionamenti con viti a sfere sotto ogni aspetto. Per esempio, sono estremamente accurati in termini di posizionamento, e molto precisi, con costi di manutenzione minimi, «poiché virtualmente nulla si può usurare su questa macchina», aggiunge Wunderlin.

L’idrostatica mette fine alle vibrazioni

Tuttavia, è la combinazione con il sistema idrostatico che dà alla macchina il suo elevato livello di qualità produttiva. La macchina stessa ha una costruzione estremamente rigida, sebbene l’idrostatica sia in grado di eliminare ogni attrito ed assorbire efficacemente le vibrazioni. La maggior durata delle mole è uno degli effetti collaterali positivi. E la finitura superficiale elevata, unita alla ineccepibile qualità del tagliente così ottenute, presentano un argomento di vendita unico per gli utensilieri nel segmento di mercato dell’alta qualità. Ciò è anche dovuto alla stabilità della temperatura, costante all’interno della macchina, grazie a un unico olio utilizzato sia per la lavorazione sia per l’idrostatica, rendendo molto più facile l’immediato raggiungimento di condizioni di produzione stabilizzate. Tutti e tre gli assi rotativi hanno azionamento diretto, in modo da permettere finiture superficiali elevate e tolleranze di forma sui raggi entro 0,003 mm.

La GrindSmart 830XW di Rollomatic è un’affilatrice a sei assi interpolati progettata combinando motori lineari e tecnologia idrostatica.

Spazio libero creativo grazie al sesto asse

Infine, il sesto asse offre immense possibilità, minori stacchi e grande complessità nella progettazione dell’utensile. La nuova affilatrice Rollomatic si distingue in particolare per gli utensili della massima precisione nei diametri da 1 mm a 32 mm e lunghezze di gola fino a 200 mm. Qui, il sesto asse è responsabile di due dei maggiori vantaggi di questo modello. L’asse A dell’elettromandrino è posizionato simmetricamente, il che permette estrema libertà di movimento da entrambi i lati con un angolo di rotazione totale di 240°. Ciò significa che sia utensili sinistri sia destri possono essere costruiti con lo stesso pacco mole. Il sesto asse rende anche possibile inclinare le mole durante l’affilatura. Grazie a questa flessibilità e libertà di movimenti, è anche molto più semplice affilare spoglie e raggi su geometrie complesse. «In più – rileva Wunderlin il sesto asse permette che il punto di contatto della mola sul pezzo rimanga sempre costante. Per cui l’utensile prodotto raggiunge precisioni ultraelevate».

La flessibilità di movimento è assicurata dal sesto asse e dalla perfetta simmetria dell’asse porta mola.

Cambio mole e autonomia di lavoro

Non sarà veloce quanto Usain Bolt sui 100 metri, ma la GrindSmart 830XW impiega meno di 12 secondi per il cambio pacco mole, incluse le rampe dell’olio. Grazie al compattissimo magazzino da 15 pacchi, ognuno con fino a quattro mole, non è necessario spazio aggiuntivo attorno alla macchina stessa. Ciò assicura una produzione snella in tutti i sensi. “Autonomia produttiva” è stato sicuramente uno slogan parecchi anni fa nel mondo automotive. La produzione 24/7, con il minimo intervento umano possibile ed alta qualità continuativa, è oggi una realtà consolidata nell’industria e rimane il metro di misura per tutti in termini di produzione efficiente. «Da un lato – sostiene Wunderlin il nostro cambia mole contribuisce molto, ma l’automazione di carico e scarico utensile con un robot Fanuc è altrettanto essenziale per una produzione efficiente senza intervento dell’operatore. Ed è proprio il caso, poiché, in funzione del diametro dell’utensile, la sua capacità varia dai 135 ai 4.500 utensili, su dieci pallet! Queste macchine possono produrre per ore senza bisogno di rifornire il caricatore».

Quando si richiede precisione ultraelevata, anche un sistema di misura affidabile diventa un componente chiave. Per questa ragione Rollomatic utilizza una misurazione 3D della geometria dell’utensile: divisione e diametri vengono controllati direttamente in macchina per compensare ogni eventuale fluttuazione della temperatura. «Il tastatore misura anche la concentricità, e il controllo numerico determina il percorso mola ideale e compensa eventuali deviazioni dal valore di riferimento predeterminato. Ciò assicura che la produzione rientri nelle tolleranze prescritte» afferma Wunderlin.

Versatilità estrema del robot Fanuc a 6 assi con capacità di 10 cassette, fino a 4.500 utensili.

Software aggiornato a vita

Come le altre affilatrici Rollomatic, la GrindSmart 830XW è fornita all’acquisto con l’intuitivo software VirtualGrind Pro, che permette di progettare sia utensili standard sia speciali con pochi clic. Ma non è tutto: chi investe in tecnologia Rollomatic beneficia anche della massima flessibilità anche dopo l’acquisto. Se le richieste del mercato degli utensili cambiano o diventano più selettive, la GrindSmart 830XW non resterà mai indietro. «Per cominciare, forniamo VirtualGrindPro con aggiornamenti gratuiti a scadenze regolari in modo tale che il software sia sempre aggiornato. E naturalmente, le opzioni macchina future potranno sempre essere implementate, assicurando produttività competitiva all’utilizzatore negli anni a venire» rassicura Wunderlin.

di Riccardo Fioretto

www.semprepresenti.it

L’articolo Rollomatic: 6 assi di cinematica perfetta sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Rollomatic: 6 assi di cinematica perfetta

Condividi: