Incaricotech, professionalità e competenza al servizio dei clienti

Una dinamica realtà che pone al primo posto l’attenzione ai clienti e alle loro esigenze, mettendo al servizio professionalità e competenza, con un’offerta di soluzioni in grado di migliorare l’operatività. Ce ne ha parlato in questa intervista Loris Gasparini, amministratore delegato di Incaricotech Srl (www.incaricotech.com).

Incaricotech: magazzini verticali automatici

Come si articola la vostra attività? Cosa offrite al mercato?

Attiva nel campo delle soluzioni per la logistica industriale, Incaricotech ha il suo core business nei magazzini verticali automatici della tedesca Hänel, di cui è il distributore italiano. Completi di un’ampia scelta di accessori, i nostri magazzini sono destinati a un ventaglio di campi d’applicazione davvero ampio. Parliamo infatti di sistemi per la gestione in automatico di minuteria, accessori, ricambi, utensili, attrezzature, prodotti finiti, e via dicendo, di medie e piccole dimensioni. Questi magazzini automatici sfruttano lo spazio in verticale e portano la merce direttamente all’uomo, attraverso un evoluto sistema di gestione. Ogni nostro magazzino verticale automatico, in breve, migliora la gestione dello spazio, riduce gli errori e velocizza prelievi e versamenti“.

Come si sviluppa la vostra filosofia aziendale? Quale mission vi siete posti?

Noi partiamo innanzitutto dal cliente. Al primo posto, infatti, c’è l’attenzione nei suoi confronti e in quelli delle sue esigenze. Ed essendo Incaricotech un’azienda commerciale e di servizi, ritengo che questo fattore sia veramente fondamentale. Inoltre, puntiamo esclusivamente sull’offerta di soluzioni innovative e di alta qualità. Non a caso è proprio sulla qualità dei prodotti e dei servizi che vive la nostra impresa. Quando parliamo di qualità del prodotto tocchiamo in effetti solo un aspetto della questione, perché altrettanto fondamentali sono l’analisi del sistema e della problematica che portano poi a fornire questo o quel tipo di magazzino verticale automatico, piuttosto che questo o quel tipo di software di gestione“.

Che ruolo ha dunque in tale contesto la preparazione del personale di vendita?

Un ruolo assolutamente basilare. Oggi a mio parere non è possibile fare un lavoro come il nostro essendo solo venditori: bisogna dare valore aggiunto, soprattutto se si punta su prodotti di qualità. Chi va a vendere magazzini verticali automatici come i nostri non va solo a proporre un pacchetto finito, ma va ad analizzare le varie esigenze, e grazie a un’ampia gamma di soluzioni ha la possibilità, con competenza, di scegliere cosa proporre. L’obiettivo è quello di poter fornire soluzioni su misura utilizzando prodotti standard“.

#td_uid_1_5e6e74d542ef1 .td-doubleSlider-2 .td-item1 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2020/03/lean-lift-1-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}
#td_uid_1_5e6e74d542ef1 .td-doubleSlider-2 .td-item2 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2020/03/lean-lift-2-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}

Quali sono le maggiori necessità che esprimono i vostri clienti e come rispondete loro?

Le richieste e le necessità della nostra clientela sono davvero molto variabili. Fondamentalmente, comunque, ci viene richiesta l’introduzione di un sistema innovativo che permetta maggior ordine ed efficienza nelle operazioni di magazzino. In ogni caso, quale che sia la richiesta del cliente, siamo sempre molto disponibili e aperti, adeguandoci a quelle che sono le sue esigenze e mettendo al suo servizio la nostra professionalità e la nostra competenza. Come dicevo prima, questo è strettamente collegato al tipo di servizio che si vuole offrire, per cui bisogna essere ben preparati e lavorare quotidianamente per sostenerlo. La qualità del servizio, infatti, deve essere addirittura superiore a quella del prodotto, perché posso avere il prodotto migliore del mondo, ma se poi offro al cliente un servizio scadente questo fa crollare tutto l’insieme“.

Quali sono nello specifico i servizi che mettete a disposizione della clientela?

Partendo dall’inizio, forniamo analisi, consulenza e progettazione, cioè analizziamo le esigenze del cliente, mettiamo a sua disposizione la nostra esperienza aziendale per trovare la soluzione adatta a lui e quindi la progettiamo, andando a dare al cliente tutte le informazioni necessarie. Poi, chiaramente, ci occupiamo della fase di montaggio e installazione del magazzino. Nella fase post-vendita, infine, offriamo tutti i servizi di assistenza connessi ed eventualmente anche l’analisi di possibili future esigenze, al fine di poter completare e integrare sempre più la soluzione attuale. Ci occupiamo altresì della formazione al personale del cliente, che avviene al termine delle installazioni, concordandola precedentemente e con una durata di non più di un paio di ore. Infatti, l’utilizzo dell’impianto è semplice e intuitivo, con interfacce user friendly e un sistema di gestione che richiama la grafica degli attuali smartphone“.

Come si caratterizzano e a chi si rivolgono i vostri magazzini verticali?

Un magazzino verticale automatico deve avere due caratteristiche fondamentali, che ne costituiscono l’imprinting indispensabile: non fermarsi mai, ovviamente nei limiti del possibile, e offrire prestazioni adeguate alle esigenze di utilizzo. Il magazzino verticale automatico, cioè, non deve mai costituire un collo di bottiglia nelle dinamiche operative del fruitore. Poste queste caratteristiche cardine del nostro prodotto, il cliente a cui puntiamo è quello che cerca la qualità elevata che noi siamo in grado di offrire e che si aspetta di trovarsi servito un sistema risolutivo. A tal proposito, tra i settori con cui operiamo più di frequente vi è al primo posto quello meccanico-metalmeccanico, a cui seguono il settore elettrotecnico ed elettronico, il settore distributivo, in particolare di ricambi, il settore auto, l’agricolo e il tessile/abbigliamento, arrivando fino al settore farmaceutico“.

#td_uid_2_5e6e74d543ddf .td-doubleSlider-2 .td-item1 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2020/03/lean-lift-3-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}
#td_uid_2_5e6e74d543ddf .td-doubleSlider-2 .td-item2 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2020/03/multispace-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}

Quale applicazione trovano le vostre soluzioni in ambito utensili e attrezzature?

Realizziamo continuamente soluzioni per il settore degli utensili e delle attrezzature. Soprattutto negli ultimi anni i nostri magazzini verticali automatici hanno trovato grande applicazione in questo ambito, per via del costante aumento delle tipologie di prodotti e, di conseguenza, della necessità di sempre maggiori certezze legate alle effettive disponibilità a magazzino, come ad esempio nel caso degli inserti di tornitura. Con un codice di accesso l’operatore ha la possibilità di conoscere la disponibilità del prodotto, chi ha prelevato, cosa e quando, e via discorrendo, con chiari vantaggi per l’intera operatività aziendale. Perché non dimentichiamoci che, oltre alle dinamiche produttive in continuo miglioramento, la logistica è oggi l’ambito in cui si possono ottenere i migliori risultati, anche in termini di riduzione dei costi e di miglioramento dell’efficienza“.

Quali tipologie e dimensioni di magazzini verticali automatici proponete?

L’offerta di Incaricotech spazia dai magazzini verticali automatici Lean-Lift a piani traslati, disponibili anche nella versione a più colonne Multispace, ai magazzini rotanti Rotomat per l’industria e per l’ufficio. Le loro dimensioni sono estremamente variabili, in quanto dipendono dalla tipologia di prodotto da trattare così come dalle specifiche esigenze e dalle dimensioni dell’azienda. I nostri interlocutori vanno in effetti dalle aziende di piccole dimensioni fino alle grandi multinazionali: realizziamo per loro soluzioni di dimensioni elevate, ma anche molto contenute. Forniamo altresì impianti totalmente customizzati, soprattutto per materiali ingombranti, come ad esempio nel caso delle barre, che richiedono misure e profondità particolari“.

Industria 4.0: come vi inserite in questa tematica e cosa proponete in merito?

Tutti i sistemi che proponiamo sono adeguati, adatti e certificabili in ambito Industria 4.0. I nostri magazzini, una volta installati, sono pronti per l’interfacciamento con il sistema gestionale, la sola cosa a cui deve provvedere il cliente è il collegamento“.

#td_uid_3_5e6e74d544bcc .td-doubleSlider-2 .td-item1 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2020/03/rotomat-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}
#td_uid_3_5e6e74d544bcc .td-doubleSlider-2 .td-item2 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2020/03/lean-lift-4-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}

Quanto incide il tema della sicurezza in un ambito operativo come il vostro?

La questione della sicurezza è ovviamente sempre in primo piano. A partire dal fatto che invece di addetti che si arrampicano o si introducono a prelevare o depositare pezzi e prodotti tra gli scaffali, ci si trova davanti a una comodissima e sicurissima baia di prelievo dove, a seguito di precise indicazioni, il materiale da prelevare e/o depositare è a 90 cm di altezza. Si lavora quindi in ergonomia, guidati inoltre in modo molto facile: serve semplicemente conoscere il codice dell’articolo. È chiaro che in tutto ciò la sicurezza aumenta in modo esponenziale, perché l’addetto lavora sempre in modo comodo e protetto“.

Per finire: come avete conquistato la fiducia dei vostri clienti?

Vendendo loro non un prodotto, ma una soluzione che risponde alle loro esigenze e migliora la loro operatività, e seguendoli da vicino con un servizio di prim’ordine. Mi rendo conto che può essere uno slogan oggi abbastanza scontato, ma posso garantire che per Incaricotech è la realtà“.

di Carla Casartelli

www.semprepresenti.it

L’articolo Incaricotech, professionalità e competenza al servizio dei clienti sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Incaricotech, professionalità e competenza al servizio dei clienti

Condividi: