Archives: 3 Dicembre 2019

Simufact Additive 2020: più efficienza nella stampa 3D di metalli

Simufact Additive 2020: più efficienza nella stampa 3D di metalli

Simufact Additive 2020

Simufact, una software house che fornisce soluzioni e servizi per la simulazione dei processi alle industrie manifatturiere, ha annunciato Simufact Additive 2020. Questa potente soluzione per l’ottimizzazione dei processi di additive manufacturing basati sui metalli fornisce ora una stima dei costi per il processo di costruzione e migliora l’interoperabilità con il software Materialise e le stampanti Renishaw per velocizzare i processi di fabbricazione. Basato su nuove tecnologie, il software offre inoltre prestazioni superiori e una maggiore robustezza.

Stima dei costi dei componenti stampati

Simufact Additive 2020 estende l’orizzonte della simulazione per i processi produttivi. Oltre a progettare e ottimizzare virtualmente il processo di costruzione, ora gli utenti possono ottenere una stima dei costi di stampa per i singoli componenti o gli assiemi. Questa funzionalità include anche i processi successivi, quali taglio, lavorazione, perforazione e grinding. La possibilità di prendere in considerazione i costi complessivi di stampa contribuisce a una più facile identificazione dell’alternativa migliore.

Migliore interoperabilità con il software Materialise e le stampanti Renishaw

In linea con gli sforzi compiuti da Simufact per semplificare lo scambio di dati nella catena di processo AM, Simufact Additive 2020 si interfaccia ora con Materialise utilizzando il formato di scambio dati per la stampa 3D standard di settore 3MF. 3MF consente di trasferire i dati in modo facile e affidabile con software di terze parti e riduce nettamente il tempo e l’impegno richiesti per la configurazione dei modelli. Simufact Additive 2020 include un’API QuantAM Renishaw integrata per la preparazione e l’esportazione del lavoro di stampa, che offre una trasmissione dei dati priva di errori da Simufact Additive alle stampanti Renishaw. Questa funzionalità migliora inoltre la produttività, poiché l’intero processo di lavorazione dal progetto al componente stampato avviene direttamente nel software. Sono attualmente in fase di sviluppo nuove interfacce che consentiranno una connessione intuitiva ad altre macchine di stampa.

Prestazioni superiori con Adaptive Voxel Meshing

Questa release integra la nuova tecnologia Adaptive Voxel Meshing per migliorare la velocità di simulazione regolando automaticamente le dimensioni dei voxel nel componente. Gli utenti possono così ottenere risultati più immediati, mentre la simulazione risulta ancora più affidabile e robusta.

Hybrid manufacturing

Un’altra caratteristica di questa release è l’hybrid manufacturing, che aiuta a combinare i processi di additive manufacturing a letto di polvere con i processi manifatturieri tradizionali. Con Simufact Additive 2020 è possibile definire un componente specifico da cui inizierà la stampa, includendo le tensioni interne. In questo modo è possibile indagare le tensioni e le distorsioni dell’assieme completo e di ogni singolo componente.

Il dr. Hendrik Schafstall, CEO e Managing Director di Simufact, ha commentato: “Simufact Additive 2020 amplia l’ambito della nostra attività da un software di ottimizzazione dedicato ai processi di costruzione all’integrazione dell’ottimizzazione dei costi. Questa nuova release ribadisce inoltre il nostro impegno verso l’apertura e l’interoperabilità con prodotti di terze parti. Riteniamo che gli attori dell’industria manifatturiera debbano avere l’opportunità di avviare il processo dal punto che preferiscono, per migliorare la qualità e l’efficienza e rendere ancora più intelligente l’additive manufacturing.”

Simufact Additive è utilizzato dai principali produttori come Safran e BAE Systems per migliorare la qualità e ridurre la costosa fase di prototipazione fisica. Simufact Additive 2020 può essere utilizzato insieme ad altri prodotti MSC Software tramite il sistema di licenza basato su token MSC One. Per maggiori informazioni visitare il sito https://www.simufact.com/whatsnewinv2020.htm.

L’articolo Simufact Additive 2020: più efficienza nella stampa 3D di metalli sembra essere il primo su Il Progettista Industriale.

Source: Attualita
Simufact Additive 2020: più efficienza nella stampa 3D di metalli

Condividi:

GB Ferrari: ABB premia i nuovi talenti

GB Ferrari: ABB premia i nuovi talenti

Sono stati consegnati in occasione della quinta edizione di Genova Smart Week, i Premi di Laurea GB Ferrari per le due tesi che si sono distinte maggiormente negli ambiti della Digitalizzazione attraverso l’Internet of Things e Smart Grids, Smart City e mobilità sostenibile. I giovani vincitori sono Giorgio Piazza e Giovanni Battista Gaggero, che si sono aggiudicati il premio presentando una tesi di laurea rispettivamente sulla progettazione di un sistema energetico e di mobilità sostenibile intelligente relativo al Campus di Savona e sulle problematiche di network security di una microgrid. Si conferma così anche quest’anno la stretta collaborazione tra ABB e Università degli Studi di Genova e l’impegno profuso nella formazione di figure professionali altamente specializzate.

Competenze per nuove sfide

“Oggi più che mai abbiamo bisogno di giovani in grado di affrontare con competenza le nuove sfide negli ambiti della sostenibilità e della digitalizzazione, settori in divenire imprescindibili nel panorama lavorativo del domani. Parlo a nome di ABB quando dico che sentiamo come un dovere e un onore supportare i talenti del territorio affinché sviluppino al meglio le proprie potenzialità. A fronte di ciò, sono orgoglioso di consegnare questi premi”, commenta così Mario Corsi, Presidente e Amministratore delegato di ABB Italia. “Attraverso questi riconoscimenti vogliamo ricordare il nostro collega GB Ferrari, un uomo che ha sempre creduto nei giovani e nelle iniziative che li coinvolgessero, un uomo visionario proiettato verso il futuro”. Uomo di cultura, di industria e di volontariato, GB Ferrari, scomparso nel 2016, ha fortemente creduto nella collaborazione tra le imprese e l’Università. Nella sua lunga carriera, Ferrari è stato membro, tra gli altri, anche del Consiglio Esecutivo di Confindustria e socio fondatore dell’Associazione Amici Scuola d’Ingegneria di Genova. “ABB è da sempre un leader tecnologico all’avanguardia e la collaborazione con le istituzioni e le università è sicuramente un valore aggiunto nella realizzazione di progetti innovativi. Le nuove generazioni hanno bisogno della nostra esperienza e dei nostri strumenti, come noi abbiamo bisogno delle loro idee, della loro visione e delle loro capacità”, conclude Corsi.

Fondamentali per il futuro

Che lo sviluppo di professionalità sempre più competenti e interdisciplinari sia fondamentale per il futuro dei nostri giovani e le necessità del territorio ne è convinto anche Stefano Massucco, docente e referente per l’Ateneo genovese della Convenzione Quadro per collaborazioni di ricerca e di formazione con ABB e coordinatore del Corso di Laurea in Ingegneria Elettrica molto attivo sulle tematiche di grande attualità dei due premi: “Argomenti di tale complessità e innovazione necessitano un approccio sistemico e non possono che essere sviluppati stringendo una collaborazione sempre più stretta tra mondo accademico e industriale. La formazione di figure professionali con competenze nel settore elettrico e nelle tecnologie dei sistemi integrati di telecomunicazione e informatici costituiscono obiettivi primari di grande importanza, così come auspicato con lungimiranza da GB Ferrari e come ABB e Università di Genova stanno portando avanti con continuità e profondo impegno”. ABB collabora con numerose università in tutto il mondo garantendo così un legame bidirezionale proficuo tra impresa e mondo accademico. In Italia, ABB sta attualmente collaborando con importanti atenei quali SDA Bocconi, Politecnico di Milano, Politecnico di Torino e con le università di Bergamo, Brescia, Cassino, Firenze, Genova, Padova, Pavia, Pisa, Roma La Sapienza, Roma Tor Vergata e Trieste. Nel solo 2018 oltre 200 studenti e neolaureati hanno svolto internship presso ABB in Italia. Inoltre, ABB sostiene progetti con 7 ITS diffusi tra Lombardia, Toscana, Liguria e Lazio e con questi ha avviato 60 programmi di apprendimento sul lavoro; altra iniziativa importante legata al mondo dell’istruzione e della formazione è l’ABB Robotic educational project, una serie di seminari incentrati sulla robotica e l’automazione dedicati agli studenti degli istituti tecnici superiori.

 

 

L’articolo GB Ferrari: ABB premia i nuovi talenti sembra essere il primo su Il Progettista Industriale.

Source: Attualita
GB Ferrari: ABB premia i nuovi talenti

Condividi:

Grafene: nasce Directa Environmental Solutions

Grafene: nasce Directa Environmental Solutions

Cresce Directa Plus, l’azienda produttrice di grafene con sede in Italia – nel parco scientifico ComoNExT a Lomazzo (CO) – e quotata sulla borsa di Londra. Lo fa attraverso l’acquisizione di Setcar, che diventa Directa Environmental Solutions. Quest’ultima è una società di servizi ambientali e bonifiche, che permetterà a Directa Plus di integrarsi verticalmente in uno dei suoi principali mercati di riferimento, utilizzando le proprie tecnologie e il proprio prodotto Grafysorber per la decontaminazione delle acque da idrocarburi. Partner dell’acquisizione (al 51%) è GVC Investment Company Limited, azienda che fa parte di un gruppo industriale fornitore di servizi integrati offshore per l’industria oil & gas. Setcar, fondata nel 1994, ha sede a Braila, in Romania, e opera sia a livello locale che internazionale, fornendo servizi di decontaminazione e bonifica.

Per le emergenze in mare, laghi o fiumi

Partner di Directa Plus dal 2014, ha contribuito allo sviluppo industriale delle unità di decontaminazione mobile che utilizza Grafysorber, il prodotto a base grafene realizzato da Directa Plus per decontaminare le acque dagli idrocarburi. Questa unità, affiancata all’unità mobile di produzione sviluppata da Directa Plus, si rivela particolarmente utile in caso di emergenze quali perdite di petrolio in mare, laghi o fiumi. “L’acquisizione di Setcar, che presto si chiamerà Directa Environmental Solutions, è un passo significativo per Directa Plus, che da fornitore di grafene – pur attraverso rapporti di partnership con un significativo contributo e supporto all’R&D dei propri clienti – diventa fornitore di servizi, mantenendo la tecnologia del grafene come comun denominatore dell’intera equazione del valore.  Stiamo già lavorando con importanti aziende del settore oil & gas per fornire loro servizi ambientali. Siamo ora pronti a far crescere ulteriormente il nostro business utilizzando Grafysorber®, il nostro prodotto adsorbente di nuova generazione a base di grafene”, spiega Giulio Cesareo, fondatore e CEO di Directa Plus.

Cos’è Grafysorber

Grafysorber è un prodotto a base di grafene utilizzato per la decontaminazione delle acque da idrocarburi, sia in caso di emergenze quali oil spills che nel trattamento delle acque industriali. Grafysorber ha dimostrato un’efficacia di almeno cinque volte superiore alle tecniche ad oggi utilizzate nella decontaminazione delle acque da idrocarburi, arrivando ad adsorbire oltre 90 volte il suo peso di inquinante oleoso: la sua struttura tridimensionale composta da fogli di grafene agisce come una spugna, “catturando” gli idrocarburi che inquinano le acque. È inoltre sostenibile ed ecologico: innanzitutto perché deriva da una materia prima naturale, la grafite. Grafysorber consente inoltre di recuperare facilmente l’olio rimosso dall’acqua, per poterlo poi smaltire separatamente o riciclare, ed è esso stesso riutilizzabile più volte e riciclabile. L’efficacia del prodotto è stata dimostrata anche in caso di presenza di idrocarburi dispersi in acqua, presenti in basse concentrazioni e su altri inquinanti organici. Grafysorber è inoltre approvato dal Ministero dell’Ambiente per l’utilizzo in situazioni di emergenza.

 

L’articolo Grafene: nasce Directa Environmental Solutions sembra essere il primo su Il Progettista Industriale.

Source: Attualita
Grafene: nasce Directa Environmental Solutions

Condividi:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi