Tecnologia teorica che diventa la pratica corrente

Si è concluso nel mese di novembre 2019 il terzo Technology Day di Campospinoso, in provincia di Pavia, programma di eventi organizzato da un gruppo di imprese che gravitano attorno al mondo della progettazione degli stampi e all’industria meccanica.

Il pool di partner costituiti da Hasco, Vero Solutions, Vero Project, Fraisa e Fctive, centro per la formazione e consulenza su lavorazioni meccaniche e materie plastiche che ha ospitato gli eventi, ha visto anche la partecipazione del direttore di UCISAP, il quale ha parlato di ottimizzazione aziendale, caratteristiche degli acciai, lavorazione trocoidale, utensili e ottimizzazione del processo di gestione della commessa con successive prove in macchina.

Numerose le realtà che hanno partecipato alle tre giornate tecnologiche, dove hanno potuto riflettere sull’importanza di dedicare del tempo per raccogliere i dati aziendali in modo ordinato ma soprattutto di analizzarli ed utilizzarli come indicatori di produttività, ma anche per attivare misure di prevenzione e manutenzione, in modo da essere preparati ad affrontare situazioni di emergenza. “Organizzare la logistica in azienda, individuare gli obiettivi comuni, condividere i risultati e promuovere il lavoro di squadra sono strumenti veramente potenti per la crescita di ogni attività”, ha sottolineato Giovanni Corti, direttore di UCISAP, intervenuto ai vari eventi.

Uno dei significativi messaggi di Giovanni Corti direttore di Ucisap.

Hasco, che dal 1924 fornisce ai propri clienti elementi normalizzati e soluzioni ottimizzate per realizzare lo stampo, dall’idea al pezzo finito nella maniera più semplice possibile, ha presentato il proprio portale con il quale il progettista si può interfacciare in maniera bidirezionale, cioè sia consultando il componente necessario, completo di dettagli tecnici ed economici, sia scaricandolo in maniera automatica all’interno dei maggiori software di progettazione, così come caricando la distinta base del proprio progetto e verificandone in maniera immediata la disponibilità.

Caratteristiche del portale Hasco.

Il team Hasco ha illustrato le differenze strutturali e chimiche di due acciai il 1.2085 e il 1.2099, specificando come il secondo sia molto più performante nella lavorazione di asportazione, date le sue caratteristiche fisico-chimiche, pur mantenendo la stessa durezza e la stessa ossidazione del 1.2085. “Il risparmio di circa il 50% sul tempo di lavorazione e la sua resistenza fanno dell’acciaio 1.2099 uno strumento veramente potente“, hanno spiegato i responsabili di Hasco.

Le voci congiunte di Davide Orengia, commerciale tecnico presso Vero Solutions, e di Simone Massa, amministratore di Fctive, hanno analizzato i vantaggi della lavorazione trocoidale uniti alla qualità svizzera degli utensili Fraisa. Esaminando la dinamica delle passate della lavorazione trocoidale su una cava, si è dimostrato come la qualità della lavorazione, l’utensile, e l’acciaio performante facciano sì che si ottengano risultati veramente interessanti. “E’ proprio la sinergia di questi fattori a far registrare una profondità di passata che raggiunge fino a cinque volte il diametro dell’utensile con un risparmio di tempo del 50% tra fresatura HSM e fresatura trocoidale su acciaio 1.2085 e 1.2099“, ha precisato Orengia. “Con questa lavorazione l’utensile ha uno sforzo costante e la piastra non si carica di tensioni residue durante l’asportazione, che potrebbero poi essere rilasciate nei giorni successivi o peggio ancora in fase di stampaggio, quando lo stampo è montato in pressa – ha aggiunto Massa. La qualità svizzera degli utensili unita alle loro caratteristiche tecniche, ne fanno strumenti da valutare seriamente per attrezzare il proprio centro di lavoro”.

Caratteristiche della lavorazione trocoidale.

Roberto Clauser, presidente di Vero Project nel suo interessante intervento, ha parlato della soluzione Workplan per la gestione della commessa stampo. Workplan, infatti, ha tutti gli strumenti necessari nella fase di stesura di un preventivo per stampi ed attrezzature consultando il modello 3D e con un’interfaccia diretta con VISI e con i file Excell già in uso in officina. In pochi clic si passa dal preventivo all’ordine, gestisce acquisti, magazzino e produzione. Dà ai responsabili la possibilità di pianificare vari scenari sui tempi di consegna ed è in grado di gestire l’aspetto della qualità segnalando eventuali allarmi, scadenze di manutenzione, criteri di valutazione dei fornitori. Si connette ai centri di lavoro e ne registra ogni singola fase per una successiva elaborazione.

Fase di pianificazione con Workplan, il gestionale della commessa stampo.

Proprio per rafforzare la concretezza degli interventi dei vari partner, ogni giornata si è conclusa con la dimostrazione dal vivo della lavorazione dei due diversi tipi di acciaio forniti da Hasco. Grazie al centro di lavoro Axile G6 con controllo Heidenhain, equipaggiato con utensili Fraisa e pilotato dalla soluzione VISI Machining si è potuto osservare una notevole differenza sul tempo di lavorazione. Tutti i processi sono stati acquisiti ed elaborati con Workplan.

Utensili Fraisa.

Le case organizzatrici si ritengono soddisfatte dell’iniziativa, per la partecipazione del pubblico e per il risultato, che ha reso disponibili tre giornate ad alto contenuto tecnologico, durante le quali ogni soluzione proposta si può considerare un utile “tassello” sui vari cluster aziendali.

#td_uid_1_5e0259cfc7ba2 .td-doubleSlider-2 .td-item1 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2019/12/9_20191121_153130-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}
#td_uid_1_5e0259cfc7ba2 .td-doubleSlider-2 .td-item2 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2019/12/10_20191121_154839-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}

Gli organizzatori hanno quindi concluso con l’auspicio di poter replicare il format e coinvolgere non solo l’industria ma anche l’ambito accademico, al fine di favorire una sempre maggiore integrazione tra il complesso mondo manifatturiero e la promettente realtà della formazione tecnica.

#td_uid_2_5e0259cfc86eb .td-doubleSlider-2 .td-item1 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2019/12/6_Lavorazione-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}
#td_uid_2_5e0259cfc86eb .td-doubleSlider-2 .td-item2 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2019/12/7_LavorazioneAcciaio-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}
#td_uid_2_5e0259cfc86eb .td-doubleSlider-2 .td-item3 {
background: url(https://www.meccanicanews.com/files/2019/12/8_Piastra-80×60.jpg) 0 0 no-repeat;
}

L’articolo Tecnologia teorica che diventa la pratica corrente sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Tecnologia teorica che diventa la pratica corrente

Condividi: