Quando la taglia è large: le macchine a montante mobile

La scelta impegnativa non è quella di una macchina, ma, soprattutto, l’adozione di una strategia, di una “presa di campo”. Come nel caso dell’acquisto di un’unità a montante mobile.

Qualsiasi investimento, piccolo o grande che sia, comporta una scelta, che, in molti casi, è impegnativa. E’ il caso delle macchine di taglia XXL, che obbligano ad una scelta di campo e un impegno economico non indifferente. Un manufatto big, per essere lavorato richiede spazi importanti, dove il “pieno” si alterna al “vuoto“, indispensabile per la movimentazione pezzo, e richiede strumenti e macchine adeguati sia alle necessità di oggi che a quelle di domani. Quindi è indispensabile avere una vision, un’idea sul “dove si vuole andare” in modo da poter fare una scelta strategica, la scelta di una macchina che garantisca un vantaggio competitivo nel tempo. Non è facile: non lo era ieri, dove il mercato era ragionevolmente prevedibile, e non lo è oggi, quando si vive sempre in ansia a causa dei continui venti di crisi.

Montante mobile: chi l’ha scelta e perchè

Quando abbiamo deciso per il nuovo investimento, abbiamo cercato una macchina che ci desse la possibilità di aprirci verso nuovi mercati, ampliando così il nostro orizzonte. Anche se oggi il lavoro non manca, le pianificazioni non sono più a lungo termine, diventa quindi fondamentale cercare di guardare il più avanti possibile. Infatti il nostro acquisto non è nato tanto da una necessità, ma dalla volontà di prepararsi al futuro: abbiamo fatto oggi un passo importante che ci permetterà di crescere e di mantenere il profilo che oggi ha il nome della nostra azienda“. Così un cliente di macchina utensile di taglia XXL ha spiegato le motivazioni che lo hanno portato all’acquisto di una soluzione a montante mobile, dopo un attento studio di fattibilità, che ha analizzato nel dettaglio le esigenze attuali, ma anche le possibili prospettive future, con la valutazione delle precise scelte progettuali da attuare.

Chi affronta lavorazioni di pezzi di grosse dimensioni spesso si trova a lavorare qualsiasi materiale ferroso, con una produzione che non è di serie, spaziando in diversi settori: l’aerospaziale, l’automotive, il ferroviario, la costruzione di macchine utensili, ma anche stampi e matrici, tutto rigorosamente big size. Quando si lavorano pezzi di grandi dimensioni la macchina utensile è un investimento importante, che deve durare nel tempo. Abbiamo scelto una macchina a montante mobile guardando alla tecnologia, che si traduce in una macchina affidabile e precisa, compatta ma flessibile e robusta e, soprattutto, in grado di fare il lavoro per cui è concepita, facendolo bene; risolve il problema di quelle lavorazioni impossibili da fare su una macchina a portale: non avere una macchina a montante mobile in un’officina che lavora conto terzi, detto chiaramente, può significare perdere il lavoro, non poter affrontare alcune tipologie di commesse. Poi anche la disponibilità pre e post vendita e l’assistenza tecnica sono stati fattori decisivi. Poter contare su un supporto competente sia in fase decisionale sia di avviamento è fondamentale – spiega chi è abituato alla grossa taglia –. Il nostro cliente è vero patrimonio da salvaguardare“.

 

L’articolo Quando la taglia è large: le macchine a montante mobile sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Quando la taglia è large: le macchine a montante mobile

Condividi: