La stampa 3D nelle macchine per il packaging

Pack Line supera l’ostacolo della produzione di piccoli quantitativi grazie alla fabbricazione additiva FDM.

Dalle lavorazioni CNC alla tecnologia FDM

Fondata nel 1994 e con sede a Holon, Israele, Pack Line Ltd. (Pack Line) è un’azienda rinomata, leader mondiale nella fabbricazione di macchinari per il packaging e fornitrice di alcuni dei più grandi brand del settore dell’alimentazione, dei prodotti caseari e della cosmetica. Produce innovative macchine di riempimento e sigillatura lineari o rotative, riempitori a stantuffo e sistemi MAP che incrementano la produttività e l’efficienza operativa, riducendo al contempo i costi di funzionamento.

Superamento delle barriere di costi e tempi

Tradizionalmente, Pack Line si affidava a tecniche come la sagomatura in metallo o la lavorazione CNC per fabbricare pezzi di ricambio per tutti i suoi macchinari. Ma i tempi di lavorazione necessari per produrre componenti complessi e personalizzati, unitamente al reperimento esterno di parti di ricambio, generavano alti costi, soprattutto in considerazione dell’ampio portafoglio internazionale di clienti di Pack Line.

Per risolvere il problema, con il supporto di SU-PAD, Pack Line ha deciso di implementare il sistema di fabbricazione additiva Stratasys FDM®.

Leggi la case history completa

L’articolo La stampa 3D nelle macchine per il packaging sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
La stampa 3D nelle macchine per il packaging

Condividi: