Il Nylon di Makerbot per la stampa 3D

MakerBot, società controllata di Stratasys, annuncia l’integrazione del Nylon in un catalogo di materiali tecnici in costante crescita che fornisce alla piattaforma Method ben otto materiali diversi, consolidando l’azione di promozione dell’accessibilità della fabbricazione additiva di livello industriale portata avanti dall’azienda. Ottimizzato per opporre un’elevata resistenza all’abrasione, il Nylon è ampiamente utilizzato per la prototipazione funzionale e per applicazioni finali nell’ambito del settore automobilistico, dei prodotti industriali e dei prodotti di consumo.

Elevata resistenza a flessione, trazione e urti

Grazie all’elevata resistenza a flessione, trazione e urti, il Nylon presenta proprietà meccaniche di livello superiore che lo rendono ideale per applicazioni con movimenti ripetitivi o forza applicata, come la fabbricazione di attrezzi e fissaggi, parti articolate, accoppiamenti a scatto, cerniere mobili, ingranaggi e prese d’aria. Si tratta di parti spesso soggette a surriscaldamento a causa dell’attrito, che possono necessitare di flessibilità per interagire con altri componenti, e il Nylon è dotato di elevate proprietà termiche che gli consentono di tollerare temperature fino a 180 °C. “La disponibilità di otto materiali per il sistema Method in meno di un anno evidenzia il nostro impegno nei confronti dei clienti. Grazie alla rapida e continua espansione del nostro catalogo, i clienti possono scegliere all’interno di una gamma di materiali che offrono proprietà meccaniche e termiche capaci di adattarsi alle applicazioni più diverse”, ha dichiarato Nadav Goshen, CEO di MakerBot. “La combinazione unica di resistenza all’abrasione, alla trazione e alla flessione del Nylon, unitamente a un’elevata resistenza termica, dischiude tutta una serie di nuove applicazioni per la piattaforma METHOD, come la fabbricazione di ingranaggi, cerniere mobili e fissaggi soggetti a movimenti ripetitivi. Inoltre, gli ingegneri sono in grado di incrementare l’efficienza sulle postazioni di lavoro utilizzando il Nylon per una vasta gamma di applicazioni finali”.

Nylon protetto dall’umidità

Il Nylon è un materiale sensibile all’umidità e può assorbire facilmente l’acqua presente nell’aria. Di conseguenza, un filamento conservato in condizioni di umidità anche moderata può causare distorsioni e deformazioni nella fabbricazione delle parti. Gli alloggiamenti con sigillatura a secco del sistema Method, invece, proteggono il Nylon dai danni dell’umidità. Inoltre, la nuova funzione di asciugatura della bobina permetterà ai clienti di utilizzare la camera riscaldata della METHOD X per asciugare le bobine di Nylon eventualmente esposte a umidità.Una serie di sensori integrati aiuta anche a garantire che i materiali siano conservati in condizioni ambientali ottimali, caratteristica prima disponibile solo sulle stampanti industriali 3D tradizionali. In più, la stampa in Nylon con il materiale di supporto PVA solubile in acqua di MakerBot consente agli utenti di realizzare geometrie complesse. La distribuzione del materiale è prevista per l’inizio del 2020. Il Nylon  sarà disponibile in nero.

L’articolo Il Nylon di Makerbot per la stampa 3D sembra essere il primo su Il Progettista Industriale.

Source: Attualita
Il Nylon di Makerbot per la stampa 3D

Condividi: