Mecspe Bari, in scena il futuro della fabbrica intelligente

MECSPE Bari è pronta per la sua prima edizione presso la Nuova Fiera del Levante dal 28 al 30 novembre 2019. La fiera di riferimento per l’industria manifatturiera e per la fabbrica intelligente organizzata da Senaf vuole offrire una panoramica completa e aggiornata sul sistema industriale del futuro anche al Centro Sud e al bacino del Mediterraneo.

Mecspe raddoppia il suo impegno 4.0 con l’edizione di Bari

É da 18 edizioni che Mecspe, grazie al suo format collaudato e ai contenuti innovativi, registra di anno in anno numeri da record. I visitatori sanno che in fiera possono avere un confronto proficuo con gli addetti ai lavori sui più importanti trend del mercato. Con Bari, l’obiettivo è mostrare il ruolo determinante delle tecnologie di produzione 4.0 nei diversi contesti applicativi e presentare le eccellenze dei diversi comparti anche al Centro e Sud Italia.

I laboratori Mecspe

MECSPE sarà a Bari già il 26 settembre, con una nuova tappa dei “LABORATORI MECSPE, la via italiana alla fabbrica intelligente”, gli appuntamenti itineranti promossi da Senaf che dal 2017 attraversano i territori strategici del Paese per raccontare il percorso di adesione al 4.0. Oltre al consueto dibattito, l’incontro sarà accompagnato dalla presentazione in anteprima dei dati dell’Osservatorio MECSPE sulle PMI della Puglia,  il il quale proporrà uno spaccato sulle PMI dal punto di vista economico e della conoscenza delle tecnologie innovative.

I numeri del Mezzogiorno
Nel primo trimestre del 2019 l’export dei distretti del Sud Italia registra una buona performance (+6,3%), sperimentando una crescita superiore rispetto alla media nazionale (+2,7%). È quanto emerge dai dati Monitor dei Distretti del Mezzogiorno, a cura di Intesa Sanpaolo, secondo cui, a trainare la crescita sui mercati internazionali, è proprio il brillante andamento dei distretti produttivi della Puglia (+17,3%), che ha beneficiato della crescita a doppia cifra delle esportazioni in metà dei distretti dell’area. Dati che confermano quanto il Sud Italia, e in particolare la Puglia, sia un territorio vivo e con una gran voglia di vincere la propria scommessa sulla crescita, puntando dritto verso l’innovazione.

I temi chiave della prima edizione di Mecspe Bari

Connettività globale, innovazione, macchine intelligenti, robotica collaborativa sono i fattori che stanno ridisegnando la fabbrica del futuro e ridefinendo il modo di lavorare, le competenze, i processi produttivi e gli spazi organizzativi. Tante iniziative saranno dedicate alla formazione, che vuole affiancare le aziende nella loro ricerca di personale specializzato.

A questo proposito nasce la Piazza della Formazione 4.0, un’area interamente dedicata alle nuove competenze e ai giovani, in cui l’ITS Cuccovillo di Bari[1]e le aziende partner potranno raccontare la propria collaborazione e le opportunità per il territorio, permettendo al visitatore di toccare con mano alcuni progetti di successo, frutto del legame profondo tra formazione, industria e innovazione.

“MECSPE Bari darà voce alle eccellenze dei diversi comparti industriali, per supportare le imprese del territorio, alla scoperta delle tecnologie abilitanti, dei nuovi modelli produttivi e delle competenze in ottica 4.0 in grado di creare valore aggiunto.” Maruska Sabato, Project Manager di MECSPE

Attraverso workshop, dimostrazioni pratiche e case history di eccellenza, saranno ad esempio raccontati progetti come “Deep Fields”, un prototipo di valvola irrigatrice realizzato con Bosch all’interno del programma ITS4.0 finanziato dal MIUR in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari o progetti internazionali come “HISTEK”, un progetto Interreg che intende realizzare un percorso di Alta Formazione Terziaria Professionalizzante tra Italia, Albania e Montenegro con il coinvolgimento delle Camere di Commercio (e quindi di aziende) e i Ministeri dell’Istruzione dei tre Paesi.

Il cuore mostra dell’edizione di Bari

Officina Intelligente ospiterà una mini-linea intelligente di produzione, misura e assemblaggio di componenti, gestita da software avanzati e che, con l’impiego di robot collaborativi di ultima generazione, offrirà al visitatore nuovi spunti e nuove idee da introdurre nella propria azienda. Una fabbrica sempre più interconnessa, che rivede i suoi spazi in funzione della centralità dell’uomo e che, grazie all’uso delle nuove tecnologie e all’intelligenza artificiale permette sistemi estremamente flessibili e rapidamente configurabili secondo necessità contingenti e strategiche.

[1] L’ITS Cuccovillo opera da anni a stretto contatto con numerose aziende negli ambiti della Meccanica, della Meccatronica e del Sistema Casa. Il MIUR gli ha riconosciuto ogni anno, unico ITS del Sud Italia, la premialità per aver raggiunto elevati standard di eccellenza in relazione alla qualità dei percorsi, al numero dei diplomati e al loro inserimento nel mondo del lavoro (nel 2018 al 2° posto su 113 ITS valutati, nel 2019 al 5° posto su 139).

L’articolo Mecspe Bari, in scena il futuro della fabbrica intelligente sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Mecspe Bari, in scena il futuro della fabbrica intelligente

Condividi: