La leggerezza dell’aria nei sistemi di movimentazione e presa pneumatica

Vengono descritte le più comuni applicazioni della pneumatica nella movimentazione e manipolazione dei carichi, aspetto di fondamentale importanza nella moderna automazione industriale in continua espansione. Muovere un determinato oggetto con forme diverse e sollevare carichi con pesi elevati sono tutte operazioni con differente grado di complessità variabile con l’ambiente di lavoro, lo stato e forma del prodotto.

Il supporto della pneumatica

Non esiste nessun processo industriale dove manchi la presenza della pneumatica; la si ritrova ad esempio nell’industria manifatturiera e robotica, in quella alimentare e tessile, nell’agricoltura e ambiente, nei veicoli e nei mezzi mobili e infine nel campo medico.

Movimentare un carico significa non solo trasportarlo, ma anche sostenerlo, sollevarlo, deporlo, tirarlo, portarlo e spostarlo; tali operazioni presentano molti rischi di lesioni nei confronti dell’operatore se viene eseguita una movimentazione manuale ed è ritenuta una operazione non pesante solo con carichi inferiori a 3 Kg e dimensioni contenute.

Non si deve generalizzare e pensare che il manipolatore venga utilizzato solo quando un componente è troppo pesante, ingombrante o difficile da afferrare: i prodotti movimentati con i manipolatori pneumatici non sono solo pesanti, ma le situazioni in cui risulta ottimale l’impiego dei manipolatori sono molteplici, ad esempio quando:
– le dimensioni lineari riducono la visuale, un prodotto è fragile, la presa dell’oggetto è difficile a causa della forma del prodotto;
– la movimentazione è ripetitiva e il ritmo di lavoro è definito da un processo meccanico;
– la temperatura dell’oggetto è molto elevata oppure è molto bassa o quando un contenitore contiene sostanze o materiali pericolosi;
– è necessaria la movimentazione di carichi variabili oppure il contenuto può spostarsi durante la movimentazione ed il baricentro può variare;
– il pezzo è collocato in una posizione tale per cui deve essere tenuto o maneggiato ad una certa distanza dal tronco o quando la movimentazione può comportare lesioni per il lavoratore, in particolare in caso di urto;
– il sollevamento e lo spostamento comporta una posizione instabile del corpo o un movimento brusco oppure lo sforzo fisico richiesto per la movimentazione è eccessivo o, ancora, la movimentazione può essere effettuata solo con una torsione del tronco dell’operatore.

In questo articolo vengono analizzati due fra i sistemi più utilizzati nella movimentazione manuale dei carichi con ausilio della pneumatica: lo spostamento dei carichi mediante manipolatori pneumatici e lo spostamento dei carichi mediante l’utilizzo di supporti a pattini d’aria.

 

L’articolo La leggerezza dell’aria nei sistemi di movimentazione e presa pneumatica sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
La leggerezza dell’aria nei sistemi di movimentazione e presa pneumatica

Condividi: