3D4Steel: acciai e stampa 3D

L’uso dell’acciaio è in regressione? Certamemente no, dato che ha destato l’interesse anche della stampa 3D.

Un primato tutto italiano

3D4Steel è un progetto nato dal lavoro del fondatore e ceo Ivano Corsini, che dal 2013 ha concentrato la sua attenzione sullo studio dell’additive manufacturing al fine di sviluppare una stampante 3D che fosse in grado di produrre componenti meccanici in acciaio, rendendola capace di ottimizzare la produzione industriale di piccoli-medi lotti abbattendone di netto i costi.

L’orso blu di 3D4Stell è la prima stampante 3D per metalli, completamente progettata e realizzata in Italia – spiega Corsini. Ma questo non è l’unico primato che abbiamo raggiunto; infatti la nostra è anche la prima soluzione al mondo di questo tipo specializzata nell’uso degli acciai“.

Fattore comune di ogni stampante prodotta dalla casa emiliana è l’uso di una sola testa laser da 300 W o da 500 W , scelta che dipende dalle esigenze produttive del cliente, attraverso la quale 3D4Steel riesce a garantire una densità pari o superiore al 97% (paragonabile a una forgiatura), senza penalizzare la velocità di stampa, che rimane inferiore ai 5 secondi a layer. Questo perché, secondo Corsini,una densità strutturale così alta non sarebbe altrimenti raggiungibile tramite l’uso di due teste laser per via di imponenti problemi tecnici legati alla fusione del metallo nell’area di giunzione dei due fasci laser”.

Inoltre, per migliorare costantemente il sistema e renderlo ulteriormente funzionale alla produzione meccanica, 3D4Steel ha fornito una stampante direttamente al Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università di Modena e Reggio Emilia, e ha stretto un accordo di consulenza con il Prof. Andrea Gatto, esperto di stampa 3D.

 

L’articolo 3D4Steel: acciai e stampa 3D sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
3D4Steel: acciai e stampa 3D

Condividi: