Hannover Messe 2019 – Industrial Intelligence

 

IMG-7703Presentata ieri al Park Hyatt hotel di Milano l’edizione 2019 di Hannover Messe.

Come ormai da tempo, protagonista della manifestazione è l’Intelligenza Artificiale e quindi non poteva mancare l’ormai mascotte e VIP (Very Industrial Pioneers) di Hannover Messe Teotronico che ha deliziato i presenti con le sue famose performance musicali, accompagnato dallo “zio” Filippo Codara, direttore generale di Morsettitalia, che quest’anno ha superato i 20anni di presenza ad Hannover (Pad 11 D25).

Ad introdurre l’edizione 2019 Onuora Obgukagu, rappresentante di Deutsche Messe AG: “La vera differenza tra Hannover Messe e le altre manifestazioni è che ad Hannover l’IA si può vedere, toccare con mano, viverla e assaggiare il futuro”. La manifestazione, che fa da traino già da tempo per tutto ciò che riguarda l’industria digitale, avrà infatti come tema conduttore “Integrated Industry – Industrial Intelligence”, facendo riferimento all’interconnessione digitale che deve esserci tra l’uomo e la macchina. “Le macchine eseguono, ha continuato Onuora, ciò che l’uomo dice di fare e da questo nasce l’intelligenza industriale”. I sistemi intelligenti, oggi infatti, sono in grado di ottimizzare i processi produttivi, ma lo fanno basandosi su algoritmi e dati creati dall’uomo. Ecco il processo Integrated Industry. Ad Hannover Messe 2019 verranno proposti quest’anno oltre 100 esempi concreti di machine learning.

IMG-7705Arena 5.0

Uno sguardo sul futuro sarà dato da arena 5.0 nel padiglione 16. In collaborazione con Nokia verrà data dimostrazione del potenziale che la quinta generazione della telefonia mobile offre all’industria.

Lavoro 

Tecnologia, innovazione e quant’altro, ma l’uomo resta al centro. Come per ogni edizione Hannover Messe proporrà anche quest’anno un focus sul mondo del lavoro. “Future of Work in Industry” sarà dedicato all’interazione tra l’uomo e la macchina in uno scenario lavorativo futuro.

Ambiente e sostenibilità

Parlando del futuro non si può non pensare alle politiche energetiche, alla mobilità sostenibile e quindi a tutti i settori che ne saranno coinvolti direttamente. L’infrastruttura energetica per la mobilità elettrica avrà infatti un ruolo portante quest’anno. Le soluzioni proposte dalle aziende getteranno le basi per la riuscita della svolta nella mobilità. Altro tema centrale sarà ancora una volta la costruzione leggera, che ha un ruolo importante anche nel megatrend della mobilità elettrica. Altri settori stanno comunque via via scoprendo il potenziale della costruzione leggera, che da tempo non è più circoscritto a una semplice riduzione di peso, di materiali impiegati e di costi. L’obiettivo è oggi quello di rendere migliori un prodotto o un componente – ad esempio in termini di resilienza, di efficienza, di design o di impiego delle risorse. Sarà un highlight a questo riguardo il primo Summit sulla costruzione leggera proposto dal Governo Federale, organizzato dal Ministero federale dell’economia e dell’energia e in calendario martedì 2 aprile.

Industrial Pioneers Summit

Guardando al futuro, viene naturale chiedersi che cosa verrà dopo Industria 4.0. All’interrogativo cercheranno di dare risposta esperti di digitalizzazione (VIP Very Industrial Pioneers), di intelligenza artificiale, di collaborazione uomo-macchina e di economia delle piattaforme in occasione del primo Industrial Pioneers Summit, dove, sempre martedì 2 aprile, sono attesi oltre 500 partecipanti. Obiettivo del Summit è elaborare una visione per l’anno 2025.Schermata 2019-02-06 alle 14.33.45

Svezia Paese Partner

Perla prima volta nella storia della manifestazione il paese partner sarà scandinavo, in particolare la Svezia (pad 27). La scelta di questo Paese non è casuale. La Svezia è sinonimo di innovazione, basti pensare ad Ericsson (che festeggia 100 anni), ABB, Spotify ecc.La Svezia si presenta come motore della trasformazione digitale dell’industria – che ormai non è più pensabile senza intelligenza artificiale.

L’ambasciatore di Svezia Robert Rydberg ha commentato la presenza svedese ad Hannover : “Hannover Messe rappresenta non solo la Germania, ma l’Europa e il mondo. Innovazione, digitalizzazione e lavoro di squadra sono temi chiave nelle politiche del mio Paese. La Svezia inoltre è un importante incubatore di start up. Prevedo ottime collaborazioni possibile con l’Italia”.

Hermes Award

Il Prof. Dr. Ing. Reimund Neugebauer, Presidente della Fraunhofer Gesellschaft, è il nuovo Presidente della Giuria dell‘Hermes Award e come tale continuerà a promuovere il più importante premio mondiale alla tecnologia. Il premio viene assegnato ogni anno, nella cornice della serata inaugurale di Hannover Messe, a un prodotto o a una soluzione riconosciuti particolarmente innovativi. Possono iscriversi da subito tutte le aziende e le istituzioni che espongono alla manifestazione o che partecipano ad altro titolo. Ai fini della valutazione, la Giuria attribuisce particolare importanza ai criteri della portata innovativa in ambito tecnologico, dei vantaggi a livello industriale, ambientale e sociale, dell’economicità e applicabilità delle proposte. Termine ultimo di iscrizione è il 6 febbraio 2019. Per la prima volta vengono aggiudicate tre sole nomination. I tre finalisti, uno dei quali sarà il vincitore, verranno presentati il 31 marzo nella cornice della cerimonia di inaugurazione di Hannover Messe 2019 e i loro prodotti saranno esposti in fiera, dall’1 al 5 aprile, all’interno di Research & Technology nel padiglione 2.

IMG-7712“L’Italia” ha concluso la conferenza Andreas Zuege di Hannover Messe International “con i suoi 450 espositori si conferma il secondo Paese per presenza ad Hannover Messe, dimostrando che Germania e Italia sono indispensabili e l’imprenditorialità funziona bene.”

Source: Meccanica e Automazione
Hannover Messe 2019 – Industrial Intelligence

Condividi: