Archives Settembre 2018

Emco, 5 assi dal cuore dell’Europa

Emco, 5 assi dal cuore dell’Europa

Emco presenta le sue ultime novità in fatto di macchine multitask a cinque assi: la Umill 1500 e la MaxxMill 750.

New entries

La famiglia Umill di Emco si amplia con la nuova 1500: un centro di lavoro a 5 assi per la lavorazione completa in fresatura e tornitura di pezzi complessi fino a 4,5 tonnellate.

Lo sviluppo della linea Umill è il risultato dei molti anni di esperienza di Mecof – che dal 1947 sviluppa e costruisce fresatrici a portale e centri di lavoro a montante mobile nello stabilimento di Belforte Monferrato. L’Umill 1500, nello specifico, è un centro di lavoro a cinque assi per la lavorazione completa di pezzi complessi in un singolo bloccaggio, che offre prestazioni molto interessanti ed è destinato all’applicazione nel settore degli stampi, dell’aerospaziale, della meccanica di precisione e dell’energia.

Con l’ultimo ampliamento di gamma, Emco risponde alle richieste del mercato per un’unità a 5 assi con sistemi di automazione integrati in grado di assicurare performance e precisione.

 

L’articolo Emco, 5 assi dal cuore dell’Europa sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Emco, 5 assi dal cuore dell’Europa

Condividi:

La macchina del futuro? Per Soraluce sarà intelligente!

La macchina del futuro? Per Soraluce sarà intelligente!

Seguendo la linea di orientamento verso il cliente, nel 2015 Soraluce ha fatto un ulteriore passo avanti e ha presentato un piano quinquennale per lo sviluppo di tecnologie intelligenti. Oltre alle soluzioni già progettate e implementate, entro il 2020 verranno annunciati altri modelli che diventeranno le nuove pietre miliari nel settore delle macchine utensili.

Tecnologia al passo con l’innovazione digitale

Soraluce ottiene sempre nuovi sviluppi con il coinvolgimento dei suoi clienti e utenti finali. I desideri e le esigenze dei clienti sono cambiati drasticamente nell’ultimo decennio a causa della globalizzazione e della digitalizzazione.

Il costruttore ha già risposto a un cambio di requisiti nel 2016, con la sua recente e innovativa progettazione di centri di lavoro. L’esclusivo concetto di design ha convinto non solo i partner in termini di efficienza, ergonomia e sicurezza, ma anche una giuria di 41 membri esperti, ottenendo il Red Dot Award 2016 per la sua “funzionalità“. Inoltre, sono state sviluppate tecnologie di alto livello per aiutare gli operatori delle macchine.

Al giorno d’oggi, l’unità assume “in modo indipendente” i compiti di un operatore esperto e garantisce la produzione sicura e produttiva dei pezzi senza l’influenza dell’”essere umano“.

 

L’articolo La macchina del futuro? Per Soraluce sarà intelligente! sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
La macchina del futuro? Per Soraluce sarà intelligente!

Condividi:

Pubblicato “Inventor Professional 2019”

Pubblicato “Inventor Professional 2019”

inventor professional 2019

L’Industria 4.0, sinonimo della quarta rivoluzione industriale, è un processo produttivo composto e definito da macchine completamente interconnesse tra loro, dove la flessibilità degli impianti è tale da consentire di personalizzare ogni singolo prodotto in funzione di ogni singolo cliente. In questo scenario la conoscenza “digitale” è fondamentale per un progettista; infatti lo stesso concetto di impresa si sta avvicinando sempre di più ad una dimensione fortemente customizzata, tipica della flessibilità artigiana. Come valido aiuto a progettisti e disegnatori Tecniche Nuove Spa presenta la guida ad Autodesk Inventor Professional 2019.

Autodesk Inventor e Industria 4.0

Personalizzazione di un prodotto in una produzione industriale.

La rivoluzione informatica ha permesso ai progettisti di migliorare non solo la propria capacità espressiva ma anche di velocizzare la loro produttività attraverso l’uso dei software di disegno bidimensionale, prima, e tridimensionale, poi. La digitalizzazione, quindi, ha permesso la creazione di in una vera e propria “idea progettuale tridimensionale”, permettendo così al designer di controllare appieno il processo creativo, dall’idea all’oggetto, inteso come prodotto finito, industrializzato o industrializzabile.

Progettazione 3D di un prodotto di design industriale.

 

Una tavola di progetto elaborata in Autodesk Inventor.

Autodesk Inventor è un programma tridimensionale parametrico che racchiude un insieme di strumenti che offrono al disegnatore, al progettista e al creativo la possibilità di costruire virtualmente qualsiasi oggetto destinato alla produzione manifatturiera.
Il software, infatti, consente l’intera gestione delle informazioni progettuali che vanno dall’ideazione, allo sviluppo, alla realizzazione di un qualsiasi oggetto, permettendo, così, il pieno controllo dell’intero ciclo di vita del progetto-prodotto, il cosiddetto PLM (Product Lifecycle Management).

I vantaggi del software parametrico

Modellazione parametrica di un prodotto industriale.

La parametrizzazione, inoltre, creando parentele, gerarchie e relazioni vincolate tra gli elementi che compongono il manufatto virtuale, permette di intervenire con velocità e facilità sul modello tridimensionale realizzato, rendendo così estremamente flessibile e dinamico il lavoro progettuale.

La modellazione parametrica di Autodesk Inventor permette di visualizzare, verificare e modificare dinamicamente il progetto prima di mandarlo in produzione.

Un software parametrico, infatti, permette di disegnare oggetti tridimensionali usando programmi di scrittura contenenti la definizione delle funzioni matematiche rappresentanti la geometria digitale dell’oggetto. Vengono quindi combinate forme di calcolo tra di loro diverse, definendo in modo estremamente preciso ogni minima variazione di superficie o volume grazie alla gestione dell’impostazione dei parametri.
Il software permette di progettare, visualizzare e verificare il progetto tridimensionale utilizzando gli strumenti della modellazione parametrica applicati alle singole parti che compongono il manufatto, consentendo, inoltre, di generare documenti, disegni e animazioni che, pronti per la produzione, vengono aggiornati automaticamente a ogni cambiamento apportato al modello.

Creazione del prototipo digitale di un giunto personalizzato.

Autodesk Inventor, quindi, non solo permette di creare prototipi digitali tridimensionali parametrici ma anche, sfruttando l’insieme degli strumenti per la simulazione dei prodotti e la comunicazione progettuale, consente la loro gestione prima ancora della loro effettiva realizzazione.

L’articolo Pubblicato “Inventor Professional 2019” sembra essere il primo su Meccanica News.


Source: Stampi
Pubblicato “Inventor Professional 2019”

Condividi:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi