Archives Agosto 2018

Gruppo Interroll – Nuovo componente del management team globale

Gruppo Interroll – Nuovo componente del management team globale

Jens Strüwing, 49 anni, assumerà, dal prossimo 1° novembre 2018, la responsabilità globale della divisione Products & Technology del Gruppo Interroll.

Jens Strüwing, che ricopre attualmente la carica di direttore della divisione Global Operations Aftermarket del Gruppo Mahle ed è responsabile delle operazioni di 18 siti produttivi e logistici a livello globale, nonché di Mahle Consulting, assumerà il ruolo di vicepresidente esecutivo della divisione Products & Technology e entrerà a far parte del Management Team del Gruppo Interroll dal prossimo 1° novembre 2018.

Strüwing vanta 25 anni di consolidata esperienza settoriale e consulenziale, particolarmente nella “lean production”, nella logistica, nell’assistenza post-vendita e nella gestione della supply chain.

In precedenza, Strüwing è stato responsabile della pianificazione di tutti i processi logistici, nonché della standardizzazione e dell’automazione dei processi produttivi.

Prima della collaborazione con Mahle, Jens Strüwing ha ricoperto diverse posizioni di alta responsabilità, particolarmente nella logistica e produzione, presso il Gruppo Daimler e Fairchild Dornier GmbH.

Le specializzazioni di Strüwing comprendono i concetti di piattaforma, il “product lifecycle management” (PLM), la digitalizzazione nonché il flusso dei materiali.

Strüwing si è laureato in tecnologia della produzione (sistemi di produzione e movimentazione dei materiali) all’Università di Karlsruhe, Germania. È sposato e ha due figlie.

Confido molto nella collaborazione con Jens Strüwing nel nostro Management Team di Gruppo. Sono convinto che abbia la giusta esperienza e la formazione culturale adatta per contribuire in modo sostanziale alla nostra ulteriore crescita”, ha dichiarato Paul Zumbühl, CEO di Interroll Worldwide Group.

Source: Meccanica e Automazione
Gruppo Interroll – Nuovo componente del management team globale

Condividi:

STUDER si aggiudica il premio per la soddisfazione degli utilizzatori in Cina

STUDER si aggiudica il premio per la soddisfazione degli utilizzatori in Cina

Il produttore svizzero di rettificatrici Fritz Studer AG si aggiudica il premio per la soddisfazione degli utilizzatori in Cina. Il premio è stato assegnato dalla rivista “AI Automobil Production” nell’ambito di CIMES, la fiera dell’industria meccanica che si tiene a Pechino. Sono stati premiati un totale di 38 prodotti e soluzioni per l’industria automobilistica.

Quali prodotti sono particolarmente innovativi? Quali sono le soluzioni intelligenti? Quali sono le macchine affidabili? Rinomati produttori e fornitori del settore automobilistico hanno potuto votare i propri preferiti. L’assegnazione del “Premio per la soddisfazione degli utilizzatori AI” si svolge ogni due anni su iniziativa della rivista specializzata “AI Automobil Production”. Questa estate sono stati premiati 38 prodotti utilizzati nell’industria automobilistica. Tra questi anche la soluzione per la rettifica di precisione degli alberi di trasmissione CVT e degli ingranaggi conici sulla STUDER S41.

Precisione per la massima economicità

La rettifica di precisione di alberi di trasmissione CVT e ingranaggi conici è una classica applicazione della STUDER S41. La macchina può essere provvista di mole per la rettifica cilindrica esterna e interna. Una unità di rettifica delle scanalature sviluppata internamente e un asse Y CNC consentono la lavorazione di tutte le parti da rettificare con una sola operazione di serraggio. Se a questo si aggiungono le misurazioni durante e dopo il processo, si ottiene un’alta precisione senza scarti.

Pronti per Industrie 4.0: il software STUDER per un sistema MES realizza il controllo in tempo reale del processo e garantisce la piena tracciabilità di tutti i pezzi. Con questa soluzione progettuale STUDER ha entusiasmato gli utilizzatori e realizzato il desiderio del redattore capo Gong Shujuan: motivare gli operatori del settore a offrire agli utilizzatori livelli ancora maggiori di efficienza, qualità ed economicità.

Foto in alto: Rolf Grossenbacher, direttore vendite Fritz Studer AG, riceve il premio per la soddisfazione degli utilizzatori AI”  al CIMES di Pechino

Source: Meccanica e Automazione
STUDER si aggiudica il premio per la soddisfazione degli utilizzatori in Cina

Condividi:

Nuova serie di termocamere Fluke per la manutenzione

Nuova serie di termocamere Fluke per la manutenzione

 RS Components (RS), distributore multicanale globale di prodotti di elettronica e manutenzione, ha annunciato la disponibilità delle termocamere a infrarossi Fluke serie Professional in grado di acquisire immagini nitide e dettagliate che aiutano i tecnici della manutenzione a identificare punti caldi e a diagnosticare potenziali problemi nei sistemi elettrici.

La serie comprende quattro modelli: Ti300 PRO, Ti400 PRO, Ti450 PRO e il top di gamma Ti480 PRO. Ogni termocamera è in grado di misurare temperature fino a 1200 °C ed è dotata di una vasta gamma di funzioni di visualizzazione, di un touchscreen LCD ad alta risoluzione, oltre che di Fluke Connect®. Fluke Connect permette di risparmiare tempo e migliora l’affidabilità dei dati raccolti sincronizzando in modalità wireless le misurazioni, inoltre consente ai tecnici di ottimizzare le immagini, eseguire analisi e generare rapporti personalizzabili che possono essere esportati nell’apposito archivio su cloud.

Dotate di un’interfaccia grafica più intuitiva e di un touchscreen migliorato grazie ai suggerimenti degli utenti, le termocamere consentono agli operatori di utilizzare allarmi per evidenziare aree al di fuori dei ‘normali’ intervalli di temperature preimpostati. La serie PRO è caratterizzata anche da una maggiore sensibilità che consente di visualizzare differenze di temperatura: ad esempio il valore NETD (Noise Equivalent Temperature Difference) per la Ti450 PRO a 30 °C è inferiore a 0,025 °C.

I quattro modelli della serie PRO garantiscono un’eccellente qualità delle immagini e sono tutti dotati della funzione di messa a fuoco automatica LaserSharp®, mentre i modelli Ti400 e Ti480 presentano anche la funzione di messa a fuoco MultiSharp. Tra le altre caratteristiche figurano una risoluzione spaziale compresa tra 1,75 e 0,93 mRad, risoluzione dei display da 240 x 180 alla ‘SuperResolution’ di 1280 x 960 del modello Ti480, e un campo visivo di 24° in orizzontale e di 17° in verticale per i tre modelli e di 34° x 24° per il modello Ti480.

Ogni termocamera è dotata di un obiettivo a infrarossi standard, un alimentatore c.a. e un caricabatterie, due pacchi batterie intelligenti agli ioni di litio, cavi HDMI e USB e una scheda micro SD da 4 GB. La serie è completata da grandangolo, macro e teleobiettivi 2x e 4x che consentono di acquisire un maggior numero di dettagli da lontano e da vicino. Sono inoltre disponibili una cuffia Bluetooth e un accessorio di montaggio per treppiede oltre a una batteria intelligente e un caricatore aggiuntivi.

La termocamere Fluke serie PRO sono disponibili da RS nelle regioni EMEA e Asia Pacifico.

 

Per maggiori informazioni: it.rs-online.com

Source: Meccanica e Automazione
Nuova serie di termocamere Fluke per la manutenzione

Condividi: