Il carrello elevatore che vede, pensa e agisce

Il carrello elevatore che vede, pensa e agisce

ZF coniuga sistemi meccanici intelligenti e soluzioni digitali. Grazie a questa capacità, il Gruppo è in grado di offrire prodotti tecnologicamente molto interessanti, com lo ZF Innovation Forklift, un carrello elevatore elettrificato ad elevata automazione e completamente collegato in rete, che rappresenta perfettamente il motto del Gruppo “see. think. act.”, applicato per la prima volta alla movimentazione dei materiali. Un’assoluta novità a livello mondiale nel settore della tecnologia industriale, che coglie gli attuali megatrend del mercato, garantendo così maggiore efficienza e sicurezza, con costi operativi inferiori.

L’anteprima

Ad Hannover Messe di quest’anno, ZF dimostra in che modo la sua divisione Industrial Technology possa trarre vantaggio dalla vasta esperienza che il gruppo ha acquisito nel settore delle autovetture e dei veicoli industriali. Con l’anteprima mondiale del ZF Innovation Forklift, il Gruppo presenta per la prima volta un’applicazione per la movimentazione dei materiali in grado di vedere, pensare e agire. Il risultato è un carrello elevatore elettrico completamente collegato in rete, con funzioni di guida altamente automatizzate che rilevano l’ambiente circostante attraverso sistemi di telecamere e radar. I dati così generati vengono analizzati dall’elaboratore centrale ZF ProAI sulla base di un software di intelligenza artificiale, che ha già dimostrato la sua validità in altri prototipi di veicoli innovativi basati su autovetture e trattori. Attuatori intelligenti, come lo sterzo posteriore elettrico per carrelli elevatori, e la trazione elettrica a ruote indipendenti di ZF eseguono i comandi inviati dall’unità di controllo.

Competenze per i megatrend

Un insieme di competenze per i megatrend della tecnologia industriale “Rivestiamo già un ruolo di primo piano nella guida altamente automatizzata e in quella autonoma, e ciò include anche la tecnologia industriale. Non si tratta più solo di portare sul mercato eccellenti soluzioni che rappresentano un valore aggiunto per il cliente: è diventata anche una questione di velocità. I team di innovazione ZF ne danno dimostrazione ad Hannover con i nuovi prodotti”, afferma WolfHenning Scheider, Amministratore Delegato di ZF. “ZF Innovation Forklift ad alta automazione è il risultato di un insieme di conoscenze che crea una soluzione esclusiva e completa capace di rispondere alle principali esigenze del settore: riduzione dei costi e massima efficienza nella movimentazione dei materiali.”

Digitalizzazione, automazione, elettrificazione e collegamento in rete

ZF Innovation Forklift integra digitalizzazione, automazione, elettrificazione e collegamento in rete. Ciò apre la strada ai futuri veicoli autonomi per la movimentazione delle merci. Questo carrello elevatore altamente automatizzato gestisce gli ordini di lavoro in modo autonomo, dirigendosi verso la postazione di stoccaggio, raccogliendo le merci e trasportandole a chi ne ha fatto richiesta. Inoltre, ZF Innovation Forklift si muove senza produrre emissioni grazie alla sua trazione elettrica estremamente efficiente e possiede una capacità di sollevamento fino a 3,5 tonnellate, con prestazioni analoghe a quelle offerte dagli attuali carrelli elevatori alimentati a gasolio, oggi ampiamente utilizzati nelle aree esterne. ZF fornisce una trazione elettrica pura come soluzione di sistema e ha ottimizzato la gestione energetica del carrello elevatore in modo che una carica della batteria duri almeno l’intero tempo di un turno. Questo significa che gli utenti dovranno sostituire un numero minore di batterie e potranno quindi risparmiare in modo significativo. Il rilevamento intelligente di oggetti e pedoni garantisce un significativo aumento della sicurezza durante il funzionamento. I sensori di ZF Innovation Forklift rilevano persone o ostacoli fissi, quali gabbie per pallet o pallet. L’interpretazione dei dati sull’unità di controllo centrale dotata di intelligenza artificiale ZF ProAI genera i comandi che vengono trasmessi dal veicolo per l’arresto immediato o la messa in atto di manovre specifiche per evitare gli ostacoli. Gli algoritmi di Deep Learning aiutano ad anticipare un numero elevato di possibili scenari in tempi estremamente ridotti e consentono di ottenere reazioni adeguate. L’intelligenza artificiale contribuisce quindi a prevenire incidenti sul lavoro, lesioni a persone o danni ai materiali. Inoltre, il veicolo è in grado di assegnare priorità agli ordini in modo autonomo e stabilisce la sequenza e il percorso ottimali. Un fattore fondamentale in questo senso è la messa in rete di ZF Innovation Forklift. Il carrello elevatore è in grado di operare in un network produttivo digitalizzato dove può comunicare sia con il sistema di gestione merci, sia con l’infrastruttura e gli altri veicoli. La gestione dinamica della flotta basata su cloud consente di gestire e valutare in modo efficiente i dati dei singoli carrelli elevatori. Ad esempio, il sistema tiene conto dello stato di carica della batteria durante tutti i viaggi e pianifica il momento di ricarica, in corrispondenza del quale il carrello si dirige autonomamente verso la stazione di ricarica.

Internet of Things per tutti i settori

In modo particolare per quanto riguarda i temi della gestione e dell’analisi dei dati, la messa in rete di vari sistemi in una piattaforma IoT è una base essenziale per la tecnologia industriale di domani. Con ZF Cloud, ZF ha sviluppato una piattaforma IoT aperta e scalabile che può essere utilizzata in modo flessibile in tutti i settori. La piattaforma è in grado di raccogliere dati, valutarli in tempo reale con strumenti efficienti e collegare in rete una varietà di singole funzioni e partecipanti. Tra i primi utenti di ZF Cloud si annoverano gli impianti di risalita, che evitano tempi di inattività imprevisti mediante la funzione di pianificazione degli interventi di manutenzione del sistema (Predictive Maintenance). Nei parchi eolici, le trasmissioni per impianti eolici collegate in rete si servono dei dati disponibili per calcolare in qualsiasi momento la modalità operativa ottimale. Gli utenti di ZF Cloud possono integrare informazioni esterne e archiviarle in un’area sicura. Anche la piattaforma telematica ZF Openmatics è collegata in rete con ZF Cloud.

L’articolo Il carrello elevatore che vede, pensa e agisce sembra essere il primo su Il Progettista Industriale.

Source: Attualita
Il carrello elevatore che vede, pensa e agisce

Condividi: