Il mago di RobOz, sipario aperto sull’iterazione uomo-macchina

Il mago di RobOz, sipario aperto sull’iterazione uomo-macchina

EuroLamec No Comment
Eurolamec News

Il mago di RobOz, sipario aperto sull’iterazione uomo-macchina

L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino propone una singolare serata di intrattenimento, che vuole anche suggerire una riflessione sull’evoluzione tecnologica e sulla necessità di uno sviluppo consapevole ed etico della robotica collaborativa


Il primo precedente illustre risale al 1738, quando Jacques de Vaucanson creò il primo robot funzionante conosciuto, un androide suonatore di flauto. Oggi, a distanza di quasi tre secoli, l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino mette in scena umani e umanoidi nello
spettacolo Il mago di RobOz, in programma giovedì 19 aprile 2018, alle ore 21.00, presso il Teatro Alfieri di Torino (piazza Solferino, 4).

Il Mago di Roboz web_new

Diretto da Davide Allena, con testi di Francesca Puopolo, lo show avrà un conduttore atipico: RobOz, il robot commissionato dall’Ordine alla start up torinese HotBlack Robotics e sviluppato grazie all’uso di tecnologie aperte e componenti open source.
Il presentatore artificiale interagirà con i numerosi compagni di scena in un affascinante gioco relazionale tra automa e performer in carne ed ossa: gli illusionisti Alberto Giorgi e Paolo Carta, gli artisti acrobati Golden Power, l’insegnate DANSYNG® Giulio Evangelista, la ballerina Laura Scaringella, l’attrice Nathalie Bernardi, i cantanti Roberta Bacciolo e Gianni Agnolon e il violinista Marco Casazza.

Nel momento storico in cui viviamo, dove il confine tra reale e virtuale è sempre più sfumato, l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino propone una singolare serata di intrattenimento, che vuole anche suggerire una riflessione sull’evoluzione tecnologica e sulla necessità di uno sviluppo consapevole ed etico. Unicamente una progettazione scrupolosa e l’impegno di uno specialista mosso dal “libero ingegno” (non rispondente ai soli interessi del mercato, ma garante del cittadino), possono governare l’interazione uomo – macchina, rendendola armoniosa e progettando un futuro “pensiero” della tecnologia umanamente compatibile. Nell’ambito della serata si terrà anche la proclamazione dei vincitori dei Premi INGegnere INNovativo e Luigi Bertelè, le iniziative promosse dall’Ordine per individuare i professionisti e i neo-laureati “agenti di innovazione dell’anno”.

Concluso l’evento, nuovi impegni attendono RobOz, primi tra tutti quelli con i più piccoli: l’Ordine torinese sta infatti pianificando una serie di attività presso le scuole del territorio e a Casa UGI, la struttura cittadina dell’Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini ONLUS di cui l’Ente è sostenitore.

L’ingresso all’evento è gratuito, ma è necessario iscriversi attraverso la piattaforma Eventbrite
all’indirizzo: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-il-mago-di-roboz-43864863989

 

Source: Meccanica e Automazione
Il mago di RobOz, sipario aperto sull’iterazione uomo-macchina

Condividi: