Archives: 30 Marzo 2018

Treviso-Belluno: voucher alle PMI per Alternanza Scuola-Lavoro

Treviso-Belluno: voucher alle PMI per Alternanza Scuola-Lavoro

Cosa: Con il “Bando voucher per l’alternanza”, la Camera di Commercio di Treviso – Belluno assegna contributi alle imprese che intraprendono percorsi di alternanza scuola-lavoro con le scuole.

Come: Il bando si rivolge a tutte le micro, piccole e medie imprese del territorio provinciale che hanno deciso di avviare percorsi di alternanza scuola-lavoro dal 15 gennaio 2018 al 31 luglio 2018. Due le modalità: attraverso percorsi individuali di AS-L svolti in azienda per una durata complessiva non inferiore alle 120 ore e con percorsi collettivi di AS-L in forma di project work per una durata non inferiore alle 60 ore.

Informazioni: per visionare il bando e per dettagli sulle diverse tipologie di contributo, consultare il sito camerale http://www.tv.camcom.gov.it/docs/asl/index.htm#bandi.

L’articolo Treviso-Belluno: voucher alle PMI per Alternanza Scuola-Lavoro sembra essere il primo su Stampi.

Source: Stampi
Treviso-Belluno: voucher alle PMI per Alternanza Scuola-Lavoro

Condividi:

Toshiba: il 2018 è l’anno decisivo per l’integrazione dei wearable in ambito aziendale

Toshiba: il 2018 è l’anno decisivo per l’integrazione dei wearable in ambito aziendale

Il 2018 è l’anno decisivo per l’integrazione dei device wearable in ambito aziendale. E’ soprattutto nei settori che prevedono diretto contatto con il pubblico o presenza di operatori sul campo, come logistica, manutenzione, produzione e stoccaggio. Secondo ABI Research circa 154 milioni di dispositivi wearable saranno consegnati in tutto il mondo entro il 2021, con una crescita significativa rispetto ai 34 milioni del 2016; sempre secondo il report il 34% di questi device sarà destinato proprio alle aziende, che operano nei settori della logistica e dell’industria.

“I dispositivi wearable applicati in ambito business sono in grado di migliorare la produttività e i processi in vari settori verticali, rendendoli pratici e sicuri. Nel settore della manutenzione e assistenza, i dispositivi, come ad esempio il nostro innovativo dynaEdge DE-100 unito agli smart glass Viewer AR100, possono agevolare il lavoro manuale, consentire un rapido accesso da remoto a schemi e progetti, segnalare guasti o ricevere assistenza tramite software. Anche nella logistica possono contribuire a migliorare il flusso di lavoro, limitare l’errore umano e consentire una rapida raccolta dei dati per analisi e miglioramento dell’efficienza”, ha dichiarato Massimo Arioli, Head of B2B Sales&Marketing, Toshiba Personal & Client Solutions Company, Italy.

L’introduzione di questo tipo di tecnologia wearable è veicolata oggi dalla crescente fiducia dei CIO, che stanno capendo come utilizzarla al meglio per incrementare la produttività mobile, e dall’importanza dell’innovazione digitale in ambito business. Le potenzialità dei dispositivi indossabili sono in piena evoluzione e i fattori che determineranno l’integrazione in ambito business sono diversi: dallo sviluppo del mercato IoT ai progressi nel campo della Realtà Aumentata, fino all’imminente introduzione del 5G, un cambiamento che secondo le stime coinvolgerà almeno mezzo miliardo di utenti. Un ruolo chiave è riconosciuto inoltre all’Edge Computing, che diventerà sempre più rilevante nello sviluppo dei wearable in ottica business: secondo uno studio di Equinix e IDC, le aziende otterranno benefici extra pari a $2 trilioni nei prossimi cinque anni grazie alla sua piena applicazione.

“L’Edge Computing è una risorsa preziosa perché introduce nuovi metodi di raccolta, analisi e ridistribuzione dei dati e dell’intelligence che ne deriva. Lavorare sui dati a livello Edge riduce la pressione sul cloud; in questo modo gli utenti possono essere più selettivi sui dati inviati al core network. Questo tipo di approccio consente anche di identificare subito i cyber attacchi e di limitarli a livello Edge del dispositivo: i dati possono essere così scansionati e crittografati prima di essere inviati al core”, ha aggiunto Massimo Arioli.

Gli sviluppi tecnologici come quello dell’Edge Computing favoriscono sempre più la diffusione dei dispositivi indossabili e lo sviluppo delle loro potenzialità in ambito aziendale. Gli esempi nel campo della manutenzione o della logistica dimostrano proprio la flessibilità e l’adattabilità di questi sistemi a diversi settori verticali. Oggi le infrastrutture IT sono sempre più aperte all’implementazione di queste tecnologie e la loro capacità di offrire un’esperienza di lavoro ottimizzata e sicura in tanti ambiti sarà la principale spinta per la loro piena integrazione in ambito aziendale nel 2018 e oltre.

L’articolo Toshiba: il 2018 è l’anno decisivo per l’integrazione dei wearable in ambito aziendale sembra essere il primo su Stampi.

Source: Stampi
Toshiba: il 2018 è l’anno decisivo per l’integrazione dei wearable in ambito aziendale

Condividi:

Ansys ha acquisito Optis, specializzata nella simulazione ottica

Ansys ha acquisito Optis, specializzata nella simulazione ottica

Ansys ha annunciato di aver siglato un accordo definitivo per acquisire Optis, fornitore leader di software per simulazioni scientifiche di luce, visione umana e visualizzazione basata sulla fisica. L’acquisizione di Optis amplierà il portfolio di prodotti multiphysics di Ansys nel sempre più importante settore della simulazione ottica. La transazione dovrebbe concludersi nel secondo trimestre del 2018. Con sede a La Farlède in Francia, Optis sviluppa software physics-based che simula la luce e la vista umana. A differenza di altri vendor focalizzati più sull’estetica della luce, Optis basa le sue soluzioni sulle fisiche del mondo reale per offrire la simulazione più accurata possibile. Tra i suoi clienti figurano i protagonisti dell’industria automobilistica, tra cui Audi, Ford, Toyota e Ferrari, nonché leader in altri settori come Boeing, Airbus, GE, Swarovski e L’Oreal.

Importante per lo sviluppo dei sensori

La simulazione svolge un ruolo sempre più importante nello sviluppo dei sensori, soprattutto nel settore dei veicoli autonomi sicuri. Ansys ha creato soluzioni di simulazione specifiche per lo sviluppo di tali sensori e – grazie all’acquisizione di Optis – estenderà la sua leadership di mercato. L’integrazione delle funzionalità di Optis nel portfolio Ansys si tradurrà in una soluzione di sensori completa, che comprende luce visibile e infrarossa, elettromagnetismo e acustica per fotocamera, radar e lidar. Optis ha inoltre sviluppato una piattaforma per la realtà virtuale foto-realistica e la simulazione a circuito chiuso, che contribuirà ad accelerare lo sviluppo di veicoli autonomi. Avvalendosi di VR – in combinazione con altre soluzioni Ansys – i produttori automobilistici possono simulare l’ambiente in cui i veicoli autonomi si muovono, come condizioni stradali e meteorologiche, nonché strade a senso unico. “Per quasi mezzo secolo, Ansys è stata leader nelle soluzioni di simulazione “, ha dichiarato Eric Bantegnie, vice president e general manager di Ansys . “Insieme a Optis potremo portare la simulazione a nuovo gruppo di aziende ed esterderla a nuovi casi d’uso come lo sviluppo di fotocamere e lidar per veicoli autonomi”. “Combinare le soluzioni per la simulazione ottica basate sulla fisica di Optis con l’ampio portfolio di Ansys rappresenterà un vantaggio competitivo per i nostri clienti e per l’intero settore”, ha concluso Jacques Delacour, president e CEO di Optis . “Siamo impazienti di lavorare a stretto contatto con Ansys e la sua impressionante community di clienti in tutto il mondo”.

 

L’articolo Ansys ha acquisito Optis, specializzata nella simulazione ottica sembra essere il primo su Il Progettista Industriale.

Source: Attualita
Ansys ha acquisito Optis, specializzata nella simulazione ottica

Condividi:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi