Venticinque cuscinetti per una bicicletta

Venticinque cuscinetti per una bicicletta

EuroLamec No Comment
Eurolamec News

Venticinque cuscinetti per una bicicletta

Sia sulle strade di tutti i giorni che come attrezzo sportivo sul terreno sterrato, la bicicletta è un mezzo di trasporto apprezzato. In questo contesto non solo polvere, sporco e umidità, ma anche il terreno scosceso sfida i componenti della bicicletta. In occasione della manifestazione Eurobike igus ha dimostrato la resistenza dei suoi cuscinetti e quindi le soluzioni versatili per il settore ciclistico sulla igus bike – una bicicletta speciale realizzata in carbonio con 25 cuscinetti iglidur, che già danno buoni risultati in altre applicazioni concrete.

 Quanto deve sopportare una bicicletta

Percorsi scoscesi, pioggia, sporco, polvere e tanto fango: i ciclisti di mountain bike ambiziosi conoscono queste situazioni. Dopo un tragitto lungo e irregolare, muscoli e articolazioni sono indolenziti. Anche la bicicletta deve sopportare tutto questo. Sul terreno gli urti e le vibrazioni che agiscono sui singoli componenti sono enormi. Per reggere tutti questi influssi e garantire una lunga durata d’esercizio, le caratteristiche del materiale dei componenti della mountain bike hanno un ruolo importante: i cuscinetti iglidur degli specialisti in motion plastics igus danno già da molto tempo buoni risultati nelle più svariate applicazioni ciclistiche come gli scorrimenti della forcelle ed ammortizzatori, i reggisella telescopici, i pedali, i link e la cinematica dei carri posteriori, i cambi. Ora igus mostra tutte le possibilità con ben 25 cuscinetti presenti in un’unica mountain bike: la igus bike, una dimostrazione congiunta della versatilità e della robustezza dei cuscinetti igus.

Risparmiare sul peso, aumentare gli intervalli di manutenzione e la durata d’esercizio

I cuscinetti iglidur sono realizzati con leggere materie plastiche ad alte prestazioni e contribuiscono quindi a ridurre il peso. Le caratteristiche tribologiche ottimizzate riducono i valori di usura e aumentano quindi la durata d’esercizio. Inoltre, i cuscinetti sfidano i fattori ambientali come sporco, polvere e umidità, poiché funzionano senza lubrificanti e pochissimo fango vi si può attaccare. Pertanto anche i relativi tempi di manutenzione e le spese si riducono al minimo. Non da ultimo, sono più economici rispetto ai cuscinetti metallici e reggono anche urti e vibrazioni. Con le materie plastiche dry-tech di igus si risparmia il triplo: sul peso, sulla manutenzione e sul prezzo.

 

L’articolo Venticinque cuscinetti per una bicicletta sembra essere il primo su Il Progettista Industriale.

Source: Attualita
Venticinque cuscinetti per una bicicletta

Condividi: