Accordo per accelerare l’uso della stampa 3D nella produzione di serie

Accordo per accelerare l’uso della stampa 3D nella produzione di serie

EuroLamec No Comment
Eurolamec News

Accordo per accelerare l’uso della stampa 3D nella produzione di serie

Dassault Systèmes e Airbus APWorks, consociata di Airbus specializzata nella stampa 3D di componenti in metallo, hanno annunciato un accordo di collaborazione per promuovere l’utilizzo della tecnica di Additive Manufacturing per la produzione su larga scala nel settore aerospaziale e difesa. La collaborazione sfrutterà la piattaforma 3DEXPERIENCE di Dassault Systèmes e le competenze di consulenza, progettazione e produzione di APWorks per favorire lo sviluppo della convalida virtuale del processo di produzione additiva.

Un processo integrato

Dassault Systèmes e APWorks amplieranno le funzionalità della soluzione Co-Design to Target per sviluppare un processo integrato in grado di realizzare la continuità digitale di tutti i parametri di ingegnerizzazione lungo la catena del valore, necessari per la produzione additiva di un componente. Il processo di produzione additiva, dall’ottimizzazione del progetto fino alla produzione, diventerà così replicabile e scalabile. I componenti aerospaziali di nuova generazione diventeranno più leggeri e affidabili grazie all’additive manufacturing. Con l’introduzione di progetti sempre più sofisticati, di nuovi materiali ad alte prestazioni e macchine più veloci, l’uso della produzione additiva andrà oltre la progettazione creativa e la prototipazione per diventare uno dei processi produttivi principali nell’industria manifatturiera mondiale.

Adozione su larga scala

Le tecnologie virtuali possono contribuire ad accelerare l’adozione su larga scala. Il nuovo processo completo di Dassault Systèmes e APWorks metterà a disposizione un’unica fonte di dati per le attività a monte di progettazione dei materiali e i processi a valle di produzione e collaudo. L’integrazione della progettazione 3D con l’ingegnerizzazione e la simulazione consente di ottimizzare le parti per la produzione additiva, di uniformare i parametri e, quindi, di introdurre standard di certificazione. Le fasi successive di collaudo, ottimizzazione e produzione additiva di un componente possono essere correlate con i parametri individuati. I costruttori di macchine possono ottimizzare i loro progetti collegandosi con le supply chain per effettuare la convalida virtuale in ogni fase e per individuare eventuali problemi e difetti prima di andare in produzione. “La piattaforma 3DEXPERIENCE rappresenta un primo passo importante verso la produzione in serie replicabile e scalabile. La simulazione può aiutare a prevedere e prevenire cedimenti dei componenti,” osserva Joachim Zettler, CEO, APWorks. “L’industria aeronautica è concentrata sulla sicurezza e il lancio di nuovi prodotti richiede solitamente tempi lunghi. Con la convalida virtuale del processo di produzione additiva, potremo ottenere componenti certificati prodotti in serie con tecniche additive.”

Risultati migliori con meno risorse

“Le tecnologie virtuali e l’additive manufacturing consentono all’industria di ottenere risultati migliori con meno risorse, riducendo sprechi, pesi e costi e ai progettisti di studiare forme complesse che non potrebbero essere fabbricate con processi tradizionali,” ha dichiarato Michel Tellier, Vice President Aerospace & Defense Industry, Dassault Systèmes. “Solo azzerando la distanza fra reale e virtuale il settore potrà costruire e ‘vivere’ i prodotti del futuro. Dassault Systèmes sta unendo le forze con i maggiori innovatori del settore, come APWorks, per accelerare l’adozione della tecnologia nell’industria aeronautica.” Oltre al settore aerospaziale e difesa, la collaborazione riguarderà anche applicazioni per l’industria automobilistica e medicale, oltre che per robotica e ingegneria meccanica.

L’articolo Accordo per accelerare l’uso della stampa 3D nella produzione di serie sembra essere il primo su Il Progettista Industriale.

Source: Attualita
Accordo per accelerare l’uso della stampa 3D nella produzione di serie

Condividi: