Le plastiche rinforzate con fibre di vetro e carbonio per l’automotive

Le plastiche rinforzate con fibre di vetro e carbonio per l’automotive

EuroLamec No Comment
Eurolamec News

Le plastiche rinforzate con fibre di vetro e carbonio per l’automotive

Nessuna industria ha attirato più attenzione da parte del pubblico sulle plastiche rinforzate con fibre di vetro e carbonio (GFRP/CFRP) dell’industria automobilistica. Che, accanto all’industria aerospaziale, rappresenta uno dei driver innovativi e di crescita per i compositi. La grande importanza dei compositi per l’industria automobilistica deve essere accreditato alla continua tendenza alla costruzione leggera. Dal 19 al 21 settembre COMPOSITES EUROPE, a Stoccarda, mostrerà come l’industria dei compositi possa supportare i produttori di automobili e i loro fornitori. I punti salienti del programma includono il Focus Day Automotive e il Lightweight Technologies Forum.

Presentazione dello studio “Costruzione leggera come fattore di innovazione”

Quando si tratta di compositi nel settore automobilistico, la moderna costruzione leggera rappresenta il tema n°1, secondo l’esperto dell’industria Rainer Kurek, CEO di AUTOMOTIVE MANAGEMENT CONSULTING GmbH (AMC) di Penzberg vicino a Monaco di Baviera. Dopotutto, afferma, comprende tutti gli aspetti della costruzione automobilistica leggera: dall’idea concetto, alle funzioni e alla combinazione delle tecnologie ai materiali. L’azienda  di formazione e consulenza è specializzata  in strategie, processi e strutture per l’industria automobilistica; Insieme a Reed Expo, organizzatore di COMPOSITES EUROPE presenteranno, il 21 settembre, lo studio “Costruzione leggera come fattore di innovazione” (“Leichtbau als Innovationsfaktor” nel tedesco originale), che esamina in modo approfondito e dettagliato la questione. Creato in collaborazione con Reed Exhibitions, lo studio “Costruzione leggera come fattore di innovazione”  sintetizza le conoscenze del settore automobilistico tedesco di quasi 150 anni” spiega Kurek. “In  un contesto di crescente esigenze ambientali e di protezione del clima, una fragile offerta di energia e conseguenti obiettivi più rigorosi di riduzione delle risorse, serve a migliorare e rafforzare in modo sostenibile il ruolo della Germania come centro di innovazione”. Lo sviluppatore afferma di aver pensato In termini di materiali in primo luogo, ma “oggi i progettisti si avvicinano alla costruzione leggera con una mentalità integrativa, con altre tecnologie di giunzione e produzione così come con nuovi materiali. Oggi, le richieste da parte dagli OEM sono quasi sempre basate sulla costruzione leggera integrativa”.

Prospettive positive

Con circa un terzo dei materiali GFRP prodotti in Europa utilizzati nel settore dei trasporti, le innovazioni e lo stato di sviluppo attuale dei compositi per il mercato automobilistico saranno enfatizzati anche nelle sale espositive di COMPOSITES EUROPE 2017. Il futuro appare brillante, secondo l’ultimo sondaggio di mercato di Composites Germany. Non meno del 46% delle aziende si aspetta che questo segmento cresca. Solo il 15 per cento prevede un rallentamento. L’industria automobilistica non è solo uno dei maggiori acquirenti di compositi termoplastici, ma è anche un importante acquirente di materiali termoindurenti come SMC. Espositori quali Saint Gobain Performance Plastics, Capricorn COMPOSITE, Lange + Ritter, SGL TECHNOLOGIES GmbH, ARKEMA France, Cevotec e EMS saranno a disposizione  per affrontare i requisiti dei compositi dell’industria automobilistica.

Giornata a tema per “automobilisti”: Focus Day Automotive

Inoltre, l’intero terzo giorno della fiera – soprannominato Focus Day Automotive – sarà dedicato ai visitatori prevalentemente interessati ai compositi per l’industria automobilistica. Ad esempio, una visita guidata di un’ora, alle ore 11 del 21 settembre, offre ai visitatori una panoramica completa. Le fermate comprendono gli stand di aziende leader nel settore come Evonik Industries, Huntsman, l’Istituto di progettazione aerea presso l’Università di Stoccarda, le fibre PHP, Toho Tenax Europe e Vosschemie. Dal momento che il numero dei partecipanti è limitato, è consigliabile registrarsi tempestivamente qui. Successivamente, il pranzo di lavoro “Automotive Business” che si svolgerà presso lo stand dello sponsor Hexion (Hall C2, BO6) alle ore 12, fornirà un’ottima opportunità di networking. Inoltre, le presentazioni tecniche presso il FORUM COMPOSITES nella hall 6, stand B76, riguarderanno i temi di basa dell’industria automobilistica, le tendenze e le innovazioni. L’ingresso è gratuito per i visitatori.

Costruzione leggera ibrida: il meglio da mondi diversi

Kurec conferma come la Costruzione leggera ibrida, che combina materiali metallic con i compositi, sia un’altra tendenza dell’ingegneria automobilistica. Lui ritiene che è imperativo valutare attentamente le risorse di ciascun materiale: “Dobbiamo pensare molto attentamente come ciascun materiale può essere utilizzato in relazione alla resistenza richiesta.” Per esempio, i compositi hanno molta resistenza alla trazione mentre i materiali metallici sono più adatti alla compressione.” Kurek pensa che proprio questo sia un punto focale per COMPOSITES EUROPE’s: “Ormai da molto tempo, anche con i compositi, non ragioniamo più in termini di “o uno o l’altro” ma di “entrambi”. I materiali metallici hanno ragione di essere esattamente come i compositi.” Per questo, il Lightweight Technologies Forum a COMPOSITES EUROPE fornirà le risposte a domande relative alla costruzione leggera con materiali come alluminio o acciaio. Le presentazioni al forum da parte di aziende espositrici, come  Kunststoffwerk AG Buchs, Linn High Therm, Schütze, OCSiAL Group, Hexcel Composites e di tecnici del settore, costituiranno una interfaccia fra le tecnologie di metalli e compositi nei componenti strutturali.

Evento di apertura della fiera: 3° Congresso Internazionale dei Compositi (ICC)

A dare il via a COMPOSITES EUROPE 2017 il 18 e 19 Settembre 2017 sarà il 3° Congresso Internazionale dei Compositi (ICC) organizzato dall’associazione Composites Germania a Stoccarda. I temi al centro del 3° ICC saranno i trend attuali, le nuove applicazioni e tecnologie e una panoramica degli sviluppi del mercato in Europa e nel mondo. La nazione partner di quest’anno, la Corea del Sud, sarà rappresentata da numerosi oratori d’eccellenza.

 

 

L’articolo Le plastiche rinforzate con fibre di vetro e carbonio per l’automotive sembra essere il primo su Il Progettista Industriale.

Source: Attualita
Le plastiche rinforzate con fibre di vetro e carbonio per l’automotive

Condividi: