HRSflow: soluzioni semplificate a canale caldo per sfide complesse

HRSflow: soluzioni semplificate a canale caldo per sfide complesse

EuroLamec No Comment
Eurolamec News

HRSflow: soluzioni semplificate a canale caldo per sfide complesse

In primo piano al Fakuma 2017 presso lo stand HRSflow, la Serie Full Compact (a sinistra) – la nuova linea di iniettori che assicura una notevole riduzione dello scavo dello stampo – l’innovativa tecnologia FLEXflow One (in alto a destra) – il sistema di otturazione servo-controllata che non richiede più una centralina esterna – e il nuovo Pressure Block (in basso a sinistra) che, posizionato tra la camera calda e lo stampo, aumenta la rigidità della piastra sotto carico mantenendo un profilo termico ottimale. © HRSflow

In occasione della nuova edizione del Fakuma 2017, HRSflow (Stand 2217 – Hall A2) presenterà la nuova tecnologia FLEXflow One – il sistema a canale caldo che non richiede una centralina esterna durante il processo di iniezione – e la Serie Full Compact, la nuova linea di inettori con un diametro della sede notevolmente inferiore rispetto a quella standard.

Tra le novità presentate anche il nuovo Pressure Block, il componente che aumenta la rigidità della piastra sotto carico, e la Ghiera Antigrippaggio, la speciale bussola che consente la rimozione dell’iniettore in qualsiasi condizione per l’ordinaria manutenzione.

Programmabile in modo flessibile, funziona senza la centralina esterna
Presentato al K2016, il nuovo sistema di otturazione servo controllata FLEXflow One è dotato di un semplice Driver Module che sostituisce la centralina esterna. Il Driver Module, di default, è programmato per consentire l’apertura/chiusura totale dell’otturatore in uno step. Se necessario, corsa, posizione e velocità di ciascun otturatore possono essere modificati dall’operatore (anche attraverso l’impostazione di profili multipli di apertura e chiusura) mediante una maneggevole interfaccia esterna, denominata ESI (External Smart Interface) connessa al Driver Module. Questa interfaccia esterna può gestire fino a 24 otturatori. Una volta che questi parametri sono salvati nel Driver Module, il sistema è pronto per produrre pezzi di alta qualità senza l’uso di una centralina esterna.  

Tra i fattori di sicurezza in aggiunta rispetto ai sistemi idraulici, al momento della produzione è possibile programmare anche la coppia massima. Quando questo valore viene raggiunto, l’elettronica di controllo segnala un errore e blocca immediatamente il sistema evitando danni e costi correlati. Tutti i sistemi FLEXflow One sono dotati di una Safety Interface Box (SIB) che comunica con il sistema di controllo della pressa per assicurare la massima sicurezza del processo.

Lo scavo dello stampo si riduce
Full Compact è il nome della nuova serie sviluppata da HRSflow per indicare la linea di canali caldi avvitati il cui diametro della sede è stato ridotto da 33 mm a 28 mm lungo l’intera lunghezza. La serie di iniettori Full Compact è ottimizzata per la produzione di componenti di piccole dimensioni come gli altoparlanti e particolarmente adatta per l’iniezione inversa. Le lunghezze degli iniettori variano dai 75 mm ai 450 mm con diametri interni di 6,8 e 10 mm. Gli ugelli possono avere una o due resistenze e sono disponibili nelle versioni Classica o Fail Safe, ovvero con due resistenze e due sensori. Opzioni di otturazione disponibili: torpedo, flusso libero e a otturazione.

Profilo termico uniforme
Tra le novità presentate da HRSflow, il nuovo Pressure Block: il componente compatto e innovativo realizzato con materiali speciali a bassa conducibilità. Posizionato tra il sistema e lo stampo, Pressure Block aumenta la rigidità della piastra sotto carico mantenendo un profilo termico ottimale all’interno della camera calda. Può essere posizionato in qualsiasi punto del braccio del sistema senza alterarne il profilo termico.

Manutenzione semplificata
Un’altra soluzione sviluppata recentemente, è la Ghiera Antigrippaggio: la bussola speciale posizionata tra l’iniettore e il braccio della camera calda che consente l’agevole rimozione dell’ugello, in particolar modo quando vengono processati materiali come il PMMA e il PC. Questa nuova tecnologia elimina il grippaggio tra il braccio del sistema a canale caldo e l’iniettore permettendo la semplice rimozione di quest’ultimo in qualsiasi condizione per l’ordinaria manutenzione.

L’articolo HRSflow: soluzioni semplificate a canale caldo per sfide complesse sembra essere il primo su Stampi.

Source: Stampi
HRSflow: soluzioni semplificate a canale caldo per sfide complesse

Condividi: