Sismabonus: nuovi chiarimenti sulla detrazione per le attività produttive

Sismabonus: nuovi chiarimenti sulla detrazione per le attività produttive

EuroLamec No Comment
Eurolamec News

Sismabonus: nuovi chiarimenti sulla detrazione per le attività produttive

È possibile usufruire del sismabonus anche per la messa in sicurezza di una struttura adibita ad attività produttive, esattamente come per le abitazioni. Il chiarimento arriva direttamente dal Mit che, attraverso una serie di FAQ aggiornate allo scorso 20 luglio, ha fornito le linee guida per beneficiare dell’incentivo.

Cosa prevede l’incentivo. Per il periodo compreso tra il 1° gennaio 2017 e il 31 dicembre 2021 è stata introdotta una detrazione di imposta del 50%, fruibile in cinque rate annuali di pari importo, per le spese sostenute per l’adozione di misure antisismiche su edifici ricadenti nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1, 2 e 3), per un importo complessivo pari a 96.000 euro per unità immobiliare per ciascun anno.

La detrazione fiscale sale al 70% della spesa sostenuta, se dalla realizzazione degli interventi concernenti l’adozione di misure antisismiche deriva una riduzione del rischio sismico che determina il passaggio a una classe di rischio inferiore. La detrazione fiscale aumenta fino all’80% se dall’intervento deriva il passaggio a due classi di rischio inferiori.

A chi rivolgersi. L’efficacia degli interventi è attestata dai professionisti incaricati della progettazione strutturale, direzione dei lavori delle strutture e collaudo statico secondo le rispettive competenze professionali, e iscritti ai relativi Ordini o Collegi professionali di appartenenza.

Il professionista deve poi predisporre il progetto degli interventi strutturali per aumentare la sicurezza antisismica e presentarlo per il successivo iter amministrativo edilizio. A seguito dei lavori il tecnico certifica la conformità degli interventi effettuati al progetto presentato, assicurando quindi il miglioramento ad una classe di rischio più bassa.

Cosa è previsto per le strutture adibite ad attività produttiva? La normativa prevista per le abitazioni è la medesima applicata per gli edifici adibiti ad attività produttive. L’incentivo, inoltre, si applica anche agli immobili in affitto ma non è cumulabile con agevolazioni già spettanti per le medesime finalità sulla base di norme speciali per interventi in aree colpite da eventi sismici.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito agenziaentrate.gov.it.

Source: Meccanica e Automazione
Sismabonus: nuovi chiarimenti sulla detrazione per le attività produttive

Condividi: